Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

La magia del presepe nella mostra all'Arcivescovado di Messina

di

Un percorso emozionale di grande impatto visivo per vivere la magia del Natale attraverso una mostra artistica di ampio respiro allestita ai chiostri dell’Arcivescovado dall’associazione italiana Amici del Presepio.

La cerimonia di apertura della XIII Mostra di Arte presepiale si è tenuta nella chiesa di via I Settembre ed è stata avviata da mons. Giuseppe Costa, delegato arcivescovile per la Cappella “Santa Maria all’Arcivescovado” e dal presidente dell’associazione italiana “Amici del Presepio”, Gigi Genovese il quale ha sottolineato come la manifestazione sia diventata un punto di riferimento per il Natale messinese, affermandosi anche in campo nazionale e accrescendo nel tempo la sua valenza artistica, supportata dall’impegno e dalla passione dei soci presepisti.

Il momento musicale è stato affidato invece al gruppo “Mazzininmusica”, del comprensivo Mazzini, guidato dal dirigente scolastico Domenico Genovese, in collaborazione con i “Cantustrittu”, gruppo musicale di ricerche popolari con Carmelo Trimarchi (fisarmonica) e Daniele Merrino (zampogna, flauto). A dirigere il gruppo “Mazzininmusica” le prof. Antonella Giuffrida (violino, flauto traverso, flauti dolci soprani) e Michela Trevisan (tastiera), con la partecipazione di Stefania Sturniolo all’arpa celtica.

Novità di quest’anno, un grande presepe napoletano lungo 7 metri, in cui la scenografia appare come una raffigurazione della Napoli settecentesca, con i suoi vicoli, le taverne, gli abiti tipici e le attività dell’epoca.

A tagliere il nastro inaugurale l’arcivescovo Giovanni Accolla e il prefetto Maria Carmela Librizzi.

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Messina in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook