Lunedì, 19 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Turismo, operatori a Travelexpo: “Così rilanciamo la Sicilia” - Foto

di

Una seduta straordinaria della Giunta comunale di Palermo per presentare gli assessori appena insediati agli operatori del comparto turistico in un contesto speciale: la XXI edizione di Travelexpo, la Borsa globale dei Turismi promossa da Logos con oltre 90 tra tour operator e imprenditori del settore, apertasi venerdì scorso e che si concluderà domani al Resort Village Città del Mare di Terrasini. E proprio accogliendo l'invito del patron di Travelexpo, Toti Piscopo, il sindaco Leoluca Orlando ha voluto offrire oggi un momento di confronto diretto, che troppo spesso manca, con un tour tra gli stand e la partecipazione all'open forum insieme con il neovicesindaco Fabio Giambrone, chiamato al Comune dopo avere lasciato la guida della Gesap, società di gestione dell'aeroporto di proprietà del Comune e della città metropolitana di Palermo, e gli assessori alle culture Adham Darawsha, alle attività produttive Leonardo Piampiano; Maria Prestigiacomo all'edilizia privata e alla rigenerazione urbana; Giovanna Marano alla scuola.

"Abbiamo attratto i turisti, adesso dobbiamo occuparci di loro". Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha sintetizzato così il passaggio dalla "fase1" delineata da Piscopo e incentrata sull'intenso anno vissuto quale Capitale Europea della Cultura, alla "fase2", nella quale va messo a frutto il capitale incamerato in questo periodo trascorso sotto i riflettori internazionali. E ciò che ha consentito a Palermo, meta secondo le ultime stime di 900.000 arrivi annuali, di cambiare e rilanciarsi come capitale turistica nel mondo può essere un vero e proprio progetto strategico che qualunque città può mettere in pratica. Un percorso che, come ha sottolineato Orlando, non è fatto solo di tesori ambientali e artistici, ma di un contesto globale di accoglienza, che significa anche servizi e sicurezza in sinergia tra pubblico e privato. Tra gli interventi, quello dell'amministratore delegato di Gesap Giovanni Scalia, che dopo i 6,6 milioni di passeggeri del 2018 ha annunciato la stima che per il 2019 li porta a 7,5 milioni con il 30% di incrementi internazionali. Ma proprio in tema di trasporto aereo, il sindaco Orlando insieme con gli operatori si è fatto portavoce tra gli applausi di un'istanza rivolta ad Alitalia per l'attuazione di rotte e piani tariffari che non penalizzino l'utenza.

Travelexpo, meeting nato per favorire gli incontri diretti tra operatori turistici, si è confermato anche vetrina privilegiata per rilanciare costruttivamente istanze e strategie di sviluppo: la presenza istituzionale ha infatti avuto una forte impronta sui lavori ed è stata caratterizzata anche nella giornata di apertura dalla partecipazione dell’assessore regionale all’Agricoltura e Pesca Edy Bandiera, del capo di gabinetto dell'assessorato al Turismo Marcello Giacone, che ha portato i saluti dell'assessore Sandro Pappalardo, impegnato a seguire il Giro di Sicilia, e ha annunciato per sabato 13 aprile a Erice gli Stati generali del Turismo organizzati dall’assessorato regionale. Dario Cartabellotta, direttore del Dipartimento pesca mediterranea, ha rilanciato invece il Turismo Azzurro, il progetto che il Dipartimento aveva promosso durante la scorsa edizione di Travelexpo per la valorizzazione, attraverso quello che è divenuto un vero e proprio brand, della Blue Economy nei diversi ambiti, come ad esempio il pescaturismo. È intervenuta anche la presidente di Fiavet nazionale Ivana Jelinic.

"Tutti i soggetti del mondo del turismo - ha dichiarato Toti Piscopo, patron della manifestazione - hanno trovato il momento espositivo di Travelexpo particolarmente funzionale al pari dei momenti convegnistici. Nel corso dei lavori è stata anche dimostrata l'efficacia e concretezza del modello che integra i settori economici legati al mare con quelli del turismo". Importante la presenza e il confronto promosso dalle confederazioni di settore con Francesco Picarella, presidente Confcommercio Sicilia; Vittorio Messina, presidente Confesercenti Sicilia;e Giuseppe Cassarà, presidente Federturismo Sicindustria e Nicola Farruggio, presidente di Federalberghi Palermo. La manifestazione si concluderà domani, con l'evento promosso da Fijet sulla promozione dei beni culturali attraverso i nuovi sistemi di comunicazione nel ricordo del compianto Sebastiano Tusa.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook