Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

In migliaia per rendere omaggio alla Vergine Nera del Tindari - Foto

di

Come era nelle previsioni e come, ormai, è da tradizione, migliaia di fedeli, ieri, in occasione della festa della Madonna Nera, hanno raggiunto Tindari per rendere omaggio alla Vergine.

Già la notte del venerdì migliaia di pellegrini hanno percorso le strade della provincia per giungere sul Colle tindaritano. E, così, sin dalla mattina del 7 settembre, da Locanda a Tindari si è radunata una folla oceanica di persone. La festa è proseguita sino a tarda notte e si è conclusa con il tradizionale sparo dei fuochi d'artificio.

Il momento di maggiore afflusso si è registrato in occasione della processione che, da alcuni anni, ha cambiato percorso al fine di rendere più centrale il Santuario ed utilizzare il piazzale dedicato a San Giovanni Paolo II in ricordo della sua visita a Tindari. La processione del simulacro della Madonna Nera ha preso il via da Piazza Quasimodo e li è ritornata.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook