Lunedì, 23 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Messina, scuole sul palco tra canto e ballo per "I COR della città" - Foto

Messina, scuole sul palco tra canto e ballo per "I COR della città" - Foto

Uno straordinario sold out per una delle manifestazioni più intense che in questi giorni di festa ha visto protagoniste le scuole messinesi.

Una straordinaria staffetta d’amore, condivisione e inclusione, nel segno dei giovani, è stata “i COR della città”, l’iniziativa patrocinata dal Comune di Messina e promossa dall’Ente Teatro - nell’ambito del Progetto Madre Teatro - con l’Istituto d’istruzione superiore “Antonello” e l’associazione “Note Colorate” presieduta dal prof. Francesco Falcone, in collaborazione con “Studio Danza” di Mariangela Bonanno.

Alla maestria del coro “Note Colorate” diretto dal maestro Giovanni Mundo e accompagnato al piano da Grazia Spuria, che ha proposto uno scoppiettante medley cinematografico e una toccante versione a cappella di “Almeno tu nell’universo” con la performance della ballerina Rebecca Pianese, all’originalità vocale e strumentale degli allievi degli istituti “Maurolico” e “Antonello”, rispettivamente diretti e accompagnati da Agnese Carrubba e Giacomo Villari con Francesca Ariosto, al brioso e scoppiettante ritmo dei bambini degli istituti comprensivi “S. Margherita” diretti da Caterina Morabito, “Verona Trento Boer”, con Marisa De Matteis e Francesco Filocamo ed “Evemero”, con coro e orchestra, diretti da Paolo Noschese.

Un orgoglio condiviso dai dirigenti scolastici, Santo Longo (Boer-Verona Trento), Giovanna De Francesco (Maurolico), Fulvia Ferlito (S. Margherita), Angela Mancuso (Evemero) e Laura Tringali (Antonello), la quale ha sottolineato “il valore di un itinerario di orientamento sostenuto dal Teatro, capace di favorire la permanenza dei ragazzi messinesi nella loro città”. Un percorso virtuoso che nel solco della funzione culturale del mondo artistico, “vuole valorizzare i giovani messinesi coinvolgendoli nelle sue produzioni”, hanno ribadito il sovrintendente dell’Ente Teatro Gianfranco Scoglio e il presidente del Consiglio di amministrazione Orazio Miloro, rafforzando la sinergia già avviata tra scuola e teatro.

Alla manifestazione, il cui ricavato sarà devoluto all’Anffas, associazione cittadina presieduta da Teresa Currò che si occupa dell’assistenza di 40 ragazzi diversamente abili, sono intervenuti anche l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Messina Enzo Trimarchi, il presidente provinciale dell’Aido Agostino Mallamace, che già da tempo porta avanti iniziative d’informazione e sensibilizzazione sul tema della donazione degli organi in sinergia con scuole cittadine e i direttori delle stagioni di prosa e musica del Teatro, Simona Celi e Matteo Pappalardo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook