Sabato, 19 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Messina, rinnovato all'alba l'omaggio alla Madonna di Dinnammare

Messina, rinnovato all'alba l'omaggio alla Madonna di Dinnammare

Si è rinnovato stamattina all’alba l’omaggio dei messinesi alla Madonna di Dinnammare che quest’anno, a causa delle misure di contenimento per la pandemia, ha subito una battuta d’arresto. Per la prima volta nella storia infatti, non si è svolto il tradizionale pellegrinaggio da Larderia al santuario mariano, che nella notte fra il 3 e il 4 agosto coinvolge centinaia di fedeli in cammino nel nome di Maria.

E’ stato il vescovo ausiliare a presiedere la prima solenne celebrazione sul sagrato antistante il santuario dove è stato esposto il quadro miracoloso; con lui, il neo rettore del santuario mons. Nino Caminiti e i religiosi delle comunità di Calvaruso, padre Giuseppe Gullì e Gesso, padre Pasquale Castrilli.

“Proseguire il cammino di fede e devozione in un tempo segnato da tanto dolore e incertezza, ma anche dalla speranza di una rinascita, cogliendo i segni dell’amore di Dio e aprendo il cuore agli altri nella condivisione”, ha detto il vescovo che, ha voluto rivolgere un pensiero di gratitudine a padre Domenico Rossano, per 32 anni “anima di questo luogo di speciale bellezza e devozione”.

Alla celebrazione erano presenti il dirigente dell’Azienda forestale Vincenzo Cavallaro, con i suoi collaboratori e alcuni delegati della Marina Militare e del Corpo dei Vigili Urbani. Per tutta la giornata, le messe si susseguiranno ogni ora e mezza (9, 10,30, 12, 16, 17,30, 19, 20,30, 22); l’ultima sarà celebrata alle 23. Domani i festeggiamenti si concluderanno nella chiesa di S. Giovanni Battista a Larderia: qui, alle 19, l’arcivescovo mons. Giovanni Accolla presiederà la solenne celebrazione

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook