Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Grotta 3000, la nuova (e più alta) bocca scoperta sull'Etna da un gruppo di escursionisti

Grotta 3000, la nuova (e più alta) bocca scoperta sull'Etna da un gruppo di escursionisti

Grotta 3000 è il nome dato alla splendida cavità portata alla luce alcuni giorni fa dalla coppia di fratelli Dario Teri e Paolo Teri. Potrebbe trattarsi della bocca situata a quota più alta (3000m), al momento, sul vulcano Etna. Si trova vicino le bocche eruttive createsi nel 2014 al di sotto del Cratere di Nord - Est.

Si tratta di un ingrottamento vulcanico molto particolare - commentanno i fratelli Teri - sia per il contesto ambientale in cui si trova proprio alla base dei crateri sommitali, dove non sono note molte altre grotte, sia per il fatto che abbiamo rilevato una massa di ghiaccio notevole sul fondo, probabilmente perenne, oltre a un caratteristico laghetto congelato. Cosa molto insolita  considerando che si tratta di una grotta molto giovane formatesi solo 8 anni fa.
Riteniamo che questa cavità, poco nota o forse del tutto sconosciuta fino ad oggi, potrebbe rappresentare un importante sito da attenzionare, sia per ricercatori, ma anche per le guide e gli speleologi etnei.
Certo si trova anche alla base dei crateri sommitali, in uno spettacolare scenario panoramico tra il Sud Est, Voragine e Nord Est, zona particolarmente esposta e tra le più effimere delle situazioni. Pertanto è bene approfittare della visita di questa meraviglia del vulcano finché non sparirà sotto qualche nuova eruzione. "

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook