Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società A Didacta il vertice con i presidi e i seminari dell'Ufficio scolastico. Mostra Ansa su Falcone e Borsellino

A Didacta il vertice con i presidi e i seminari dell'Ufficio scolastico. Mostra Ansa su Falcone e Borsellino

di

Inclusione, innovazione, cittadinanza attiva e consapevole, PCTO, economia finanziaria, internazionalizzazione della scuola, scienza e tecnologia, linguistica sono le aree tematiche sulle quali verteranno gli 11 workshop proposti dall’Ufficio Scolastico Regionale Sicilia, guidato dal direttore generale Giuseppe Pierro, nell'ambito di Fiera Didacta Sicilia e che si terranno nello stand allestito al Sicilia Fiera Exhibition Meeting Hub di Misterbianco.

Si lavora in vista dell'inaugurazione di giovedì

In corso di completamento, intanto, l'allestimento della prima edizione siciliana dell'importante appuntamento fieristico che riprende il format vincente dell’edizione nazionale. L’edizione siciliana di FIERA DIDACTA ITALIA è organizzata da Firenze Fiera, ente guidato dal presidente Lorenzo Becattini, in collaborazione con la Regione Siciliana. Partner scientifico è INDIRE, l’Istituto Nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa presieduto da Cristina Grieco. Partner: Didacta International. La mostra, dedicata alla figura dell'educatore Mario Lodi nel centenario della nascita, propone un programma scientifico di altissimo livello, avvalendosi di un Comitato organizzatore del quale fanno parte, a fianco di Firenze Fiera, il Ministero dell’Istruzione, la Regione Siciliana, l’Ufficio scolastico regionale, la Città metropolitana di Catania, il Comune di Catania, il Comune di Misterbianco, gli atenei di Catania, Palermo, Messina e l’Università Kore di Enna. Sono 75 le aziende espositrici, mentre saranno proposti ben 230 eventi formativi che hanno registrato già un ampio numero di iscrizioni.

Il saluto del direttore generale Usr Sicilia Pierro

"Sono lieto di avviare l’anno scolastico 2022/2023 con il più grande evento dedicato all’innovazione didattica. - afferma il direttore generale USR Sicilia Giuseppe Pierro - Per l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia è una grande opportunità potere partecipare all’organizzazione di Fiera Didacta. L’USR Sicilia ha contribuito ai lavori che si svolgeranno durante queste giornate e, a tal proposito, ha allestito un proprio stand nel quale proporrà vari workshop relativi a esperienze di scuole siciliane, a cui è possibile iscriversi accedendo al link di Fiera Didacta Sicilia". "Le scuole che hanno organizzato i vari workshop - aggiunge - hanno contribuito alla realizzazione di quello che è un vero e proprio lavoro di squadra, perché l’Ufficio Scolastico Regionale lavora per e con loro. Mi auguro vivamente che tutto il personale della scuola possa sfruttare al meglio questa grande opportunità di formazione e conoscenza per la prima volta promossa in Sicilia, e vi aspetto a Misterbianco".

Il programma dell'Ufficio scolastico regionale

Si comincia giovedì 20 ottobre dalle 11 alle 12,50: “Il nuovo PEI - elaborazione e riflessione” e “A scuola con i visori 3D per la valorizzazione del territorio” sono i workshop proposti dagli Istituti comprensivi “Pitagora” e “Padre Pio da Pietrelcina” di Misterbianco, rivolti a tutti gli ordini scolastici. Alle 15, gli istituti superiori “Fermi” di Ragusa e “Carducci” di Comiso parleranno dell’applicazione delle discipline STEM contro la dispersione proponendo alcune attività pluridisciplinari rivolte alle scuole di ogni ordine e grado e l’applicazione del software libero alle discipline, mentre alle 16 l’Istituto tecnico tecnologico “Majorana” di Milazzo simulerà un’attività d'impresa per le start up, destinata al secondo ciclo d’istruzione.

Venerdì 21 alle 15, sarà la volta dell’Itet “Caruso” di Alcamo che nell’ambito della realtà virtuale e aumentata per lo studio dell’astronomia proporrà alcune attività di programmazione dei robot per lo studio delle scienze astronomiche, della fisica e della matematica, rivolte alle scuole secondarie di primo e secondo grado. Alle 16, l’Istituto secondario di primo grado “G. Carducci” di San Cataldo Caltanissetta, nell’ambito delle discipline STEM parlerà di problem solving e programmazione delle schede Microbit per la ricerca dell’identità di un personaggio misterioso; destinatarie dell’attività le scuole di ogni ordine e grado. Nella stessa giornata, dalle 10 alle 12,50, ci saranno tre workshop organizzati rispettivamente dalla Banca d’Italia (su temi di economia finanziaria e cittadinanza attiva), dal “Insegnanti 2.0” (sulla produzione di contenuti didattici per il web nell’ambito della didattica informativa e collaborativa che permettono di favorire e rafforzare l’efficacia dell’apprendimento) e “E-twinning Ambasciatori della Regione Sicilia” (su alcune buone prassi delle scuole siciliane e del programma di intervento formativo della Regione Sicilia per il 2022/23), destinati a tutti gli ordini scolastici.

Sabato 22 ottobre chiuderanno il ciclo gli Istituti comprensivi “Leonardo Sciascia” e “Leonardo Da Vinci” di Misterbianco, che dalle 11 alle 12,50 parleranno rispettivamente dell’esperienza linguistica “Erasmus KA1” del primo ciclo (per le scuole del primo grado) e di “Matematica in gioco” (per le prime classi della primaria).

L'incontro con tutti i dirigenti siciliani

In occasione di Fiera Didacta Sicilia, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Giuseppe Pierro ha indetto una conferenza di servizio dei dirigenti scolastici che si terrà giovedì 20 ottobre (dalle 11 alle 13 e dalle 15,30 alle 17) nella Sala convegni del Sicilia Fiera Exhibition Meeting Hub di Misterbianco. Ad aprire i lavori - dopo i saluti di Pierro e del direttore generale dell’Assessorato all’Istruzione e formazione professionale - sarà Gianna Barbieri, a capo della Direzione generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale nell’ambito del Dipartimento per il sistema educativo d’istruzione e formazione del MIUR. Seguiranno gli interventi della presidente di Indire (partner scientifico della Fiera) Cristina Grieco e di Roberto Ricci presidente INVALSI, sul Piano nazionale di ripresa e resilienza, e del referente per la sicurezza dell’USR Sicilia Federico Passaro, che parlerà di “Risparmio energetico nei luoghi di lavoro". Chiuderà la conferenza in video collegamento il generale di divisione dell’Arma dei Carabinieri Alfonso Manzo, con un contributo sul ricordo del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa da consegnare alle nuove generazioni.

A Didacta la mostra dell'Ansa su Falcone e Borsellino

Un altro importante momento di riflessione a Didacta Sicilia sarà offerto da “L’eredità di Falcone e Borsellino”, la nuova versione della mostra fotografica realizzata dall’ANSA assieme al Ministero dell'Istruzione. La mostra racconta, attraverso immagini anche private e familiari, le tappe salienti della vita di Falcone e Borsellino: dall’infanzia nel quartiere della Kalsa, fino all’ingresso in magistratura, dalla nascita dal pool alle rivelazioni del pentito Tommaso Buscetta, dal maxiprocesso fino alle stragi del ’92, dalla ribellione della società civile alla risposta dello Stato con l’arresto dei vertici di cosa nostra.

La mostra, allestita la prima volta nel 2012, in occasione del ventennale delle stragi , e inaugurata in quell’occasione dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è stata ospitata tra l’altro al Parlamento europeo di Bruxelles, alla Camera dei Deputati, all’Assemblea regionale siciliana e il 12 gennaio scorso a Vienna, in occasione della presidenza italiana dell’Osce. La prima versione, che era stata esposta a Palazzo Branciforte, è stata poi donata con un gesto dal forte valore simbolico al Comune di Corleone. In questi anni, grazie al Ministero, la mostra è stata ospitata in numerose scuole e università, attraverso un tour della legalità che ha toccato tutte le regioni italiane.

Oltre alla mostra è stato realizzato anche il docufilm “L’eredità di Falcone e Borsellino”, curato da Francesco Nuccio, Franco Nicastro e Giuseppe Di Lorenzo, che raccoglie le testimonianze di giornalisti, magistrati e familiari dei due giudici uccisi dalla mafia. Tra gli intervistati: Rita Borsellino e Maria Falcone, Pietro Grasso, Giuseppe Ayala, Leonardo Guarnotta, Antonio Ingroia, Leoluca Orlando, Felice Cavallaro e Francesco La Licata.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook