Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Didacta Sicilia: in 7000 all’expo di Misterbianco per scoprire la scuola del futuro

Didacta Sicilia: in 7000 all’expo di Misterbianco per scoprire la scuola del futuro

di

Con oltre  7.000 visitatori in tre giorni da tutto il Meridione, Didacta Sicilia si è rivelata una scommessa vincente. L’expo sull’innovazione scolastica si chiude oggi all’hub espositivo di Sicilia Fiera, confermando l’altissimo gradimento e il coinvolgimento di tutto il mondo scolastico della Sicilia e delle regioni del Sud Italia sui temi dell’innovazione scolastica e aprendo a importanti scenari di consolidamento e crescita.

La prima edizione siciliana di FIERA DIDACTA ITALIA è stata accolta con grande entusiasmo dalle migliaia di visitatori fra docenti, dirigenti scolastici, giornalisti, professionisti e giovani che da giovedì hanno affollato gli stand a caccia delle ultime novità e partecipato attivamente agli eventi formativi della tre giorni.

L’edizione siciliana di FIERA DIDACTA ITALIA, dedicata all’educatore Mario Lodi nel centenario della nascita,  è stata organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con la Regione Siciliana. Partner scientifico INDIRE, l’Istituto Nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa. Partner: Didacta International. La mostra  si avvale di un Comitato organizzatore del quale fanno parte, a fianco di Firenze Fiera, il Ministero dell’Istruzione, la Regione Siciliana, l’Ufficio scolastico regionale, la Città metropolitana di Catania, il Comune di Catania, il Comune di Misterbianco, gli atenei di Catania, Palermo, Messina e l’Università Kore di Enna.  Sono state 75 le aziende  e espositrici e oltre 270 i seminari e workshop formativi in una kermesse che ha unito l’aggiornamento tecnologico alla formazione, promuovendo eventi di grande rilievo come la premiazione europea per l’innovazione nell’insegnamento nell’ambito del programma Erasmus+.

«Abbiamo portato in Sicilia una manifestazione pubblica che investe sul capitale umano. L'avvio del percorso intrapreso con Didacta ha l’obiettivo di far diventare la nostra isola un hub del Mediterraneo per l’istruzione e la formazione, che coinvolga pian piano tutti i Paesi del Mare Nostrum, dalla Catalogna alla Grecia», ha sottolineato il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani che era intervenuto nella giornata d’apertura richiamandosi anche ai temi della legalità, simboleggiati dalla mostra sull’eredità di Falcone e Borsellino allestita dall’Ansa e esposta all’ingresso dell’expo.

“Firenze Fiera ha creduto fin dall’inizio alle potenzialità di questa fiera che abbiamo realizzato per la prima volta in Sicilia, grazie al supporto e alla collaborazione della Regione Siciliana e di tutti i componenti il Comitato organizzatore – ha dichiarato Lorenzo Becattini, presidente di Firenze Fiera - Chiudiamo con grande soddisfazione ed ottimismo questa prima edizione cominciando già a pensare alla prossima in Sicilia nel 2023, convinti che occuparsi della scuola rappresenti l’opera più importante per lo crescita e lo sviluppo dell’Italia e non solo”.

Fondamentale è stato il contributo scientifico garantito alla kermesse da Indire, presente con la presidente Cristina Grieco, il direttore generale Flaminio Galli e un nutrito gruppo di ricercatrici e ricercatori. Un apporto di grande valore, come ha sottolineato la presidente Grieco, volto a promuovere un percorso necessario di sviluppo e innovazione didattica, per la Sicilia e non solo.

Di grande rilievo la presenza dell’ufficio scolastico regionale per la Sicilia, guidato dal direttore generale Giuseppe Pierro che ha scelto l’expo per indire la prima conferenza dei servizi  con tutti i 750 dirigenti scolastici dell’isola, i responsabili degli uffici scolastici provinciali e i dirigenti dell’ufficio regionale, al fine di  avviare una importante operazione di apertura al dialogo e comunicazione, in vista della costruzione di percorsi e opportunità. Lo stand USR a Didacta ha inoltre ospitato numerosi e partecipati eventi formativi.

Soddisfazione è stata espressa dai componenti del Comitato organizzatore Giovani Biondi e Annapaola Concia, mentre le aziende presenti hanno evidenziato l’accoglienza e l’interesse alla formazione e alla trasformazione tecnologica degli ambienti scolastici registrata tra i partecipanti.

Una grande opportunità per il Meridione, resa concreta anche grazie al supporto istituzionale del Comune di Misterbianco, testimoniata dalla presenza del sindaco Marco Corsaro con il presidente del Consiglio comunale Lorenzo Ceglie, e all’impegno organizzativo del management di Sicilia Fiera, il nuovo hub espositivo guidato dall’amministratore delegato Nino Di Cavolo con il general manager Davide Lenarduzzi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook