Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Arresti a Messina, il procuratore aggiunto Raffa: "A rischio la sicurezza pubblica" - Video

"E' stata riconosciuta l'aggravante del metodo mafioso sia per le estorsioni che per gli episodi delle rapine che abbiamo scoperto. Probabilmente ciò è dovuto alla particolare forza di intimidazione e la ferocia dimostrata nelle condotte". A dirlo è il procuratore aggiunto di Messina, Rosa Raffa, in merito ai 10 arresti eseguiti questa mattina dalla Polizia nei confronti di esponenti di spicco e fiancheggiatori appartenenti ad un'organizzazione criminale dedita alle estorsioni, alle rapine e al sequestro di persona nell’ambito della movida messinese.

"Numerose le aggressioni, anche a danno di avventori e liberi cittadini, che hanno messo a rischio non soltanto la libertà d'impresa ma anche la sicurezza pubblica dei cittadini - continua il procuratore aggiunto -. L'inchiesta ha messo alla luce anche due cruente rapine: una in un supermercato e una in un centro scommesse, entrambi nella zona Sud, caratterizzate dallo stesso modus operandi cioè le intimidazioni, usate per esercitare forme di pressioni nei confronti dei titolari".

I buttafuori imposti nei locali di Messina, ecco i nomi e le foto degli arrestati

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook