Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Palermo, pizzo alla Vucciria: in manette 37enne per concorso in estorsione

Palermo, pizzo alla Vucciria: in manette 37enne per concorso in estorsione

Chiedeva il pizzo a un giovane imprenditore edile che gestiva un cantiere nel quartiere palermitano della Vucciria. I finanzieri del comando provinciale di Palermo hanno arrestato O.D.M. (classe 1984) per il reato di concorso in estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Le indagini che hanno già portato, lo scorso 11 marzo, all’arresto in flagranza di reato di un altro uomo, bloccato dai militari del Nucleo di polizia economico finanziaria di Palermo mentre riceveva 300 euro a titolo di "messa a posto". Sulla base di quanto emerso allo stato delle indagini, la vittima, che aveva da poco avviato lavori di ristrutturazione, è stata "avvicinata" dai due indagati che hanno avanzato richieste estorsive sempre più esplicite.

Grazie alla coraggiosa denuncia presentata dall’imprenditore, costantemente supportato da un’associazione antiracket, in pochi giorni gli investigatori del Nucleo di polizia economico-finanziaria sono riusciti ad acquisire gli elementi di riscontro che hanno consentito di pervenire all’arresto dell’esattore del pizzo in flagranza di reato.

Sequestrati disponibilità finanziarie, beni mobili e immobili per un valore complessivo stimato di circa 200.000 euro, tra cui figura un’impresa che gestisce un noto pub del quartiere della Vucciria.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook