Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Carini: rissa in discoteca con spari, sequestrato il locale. IL VIDEO

Carini: rissa in discoteca con spari, sequestrato il locale. IL VIDEO

Il Questore di Palermo, Leopoldo Laricchia, ha disposto, ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico delle leggi di Pubblica Sicurezza, la sospensione della licenza per tenere pubblici trattenimenti danzanti della discoteca «Mob» di Carini, per la durata di 30 giorni. Il provvedimento segue la rissa avvenuta nella notte tra il 23 e il 24 dicembre e che ha visto coinvolte circa 50 persone, al termine della quale sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco in direzione del soffitto, senza colpire nessuno dei presenti. Il provvedimento, informa la questura, ha natura preminentemente precauzionale e mira a scongiurare il ripetersi di eventi pregiudizievole per l’ordine la sicurezza pubblica a prescindere dall’accertamento delle responsabilità in merito ai fatti accaduti.

Il giovane fermato per la rissa nella discoteca al Mob di Carini si chiama Manuel Catalano, 18 anni. E’ lui che avrebbe sparato alcuni colpi di pistola durante la maxi-rissa. Il giovane si trova in carcere in attesa dell’udienza di convalida. La discoteca è stata sequestrata dai carabinieri per proseguire le indagini, sospesa la licenza per un mese. Denunciate due persone, altre posizioni sono al vaglio dei militari. Si trattava di una festa universitaria per gli auguri natalizi, piena di ventenni e trentenni, che per poco non è finita in tragedia, quando un vero e proprio «commando», composto da circa 100 persone, è entrato (con la forza) in discoteca. Con tanto di rissa e di spari.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook