Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura Musica e ambiente “sposi” a Favignana

Musica e ambiente “sposi” a Favignana

La musica come trait d’union tra contesti diversi, a servizio di una nuova consapevolezza ambientale nel format “Live from the Island’s Roof”, promosso dalla band rock Marcondiro - capitanata dal musicista cosentino Marco Borrelli - nell’ambito del Mondezza Day (dal verbo mondare e dal loro brano omonimo), “giornata della pulizia” che sarà realizzata nel 2021 dall’etichetta romana Parodoi con le sedi regionali di Legambiente Lazio e Campania.

Parteciperanno all’iniziativa anche l’Ispra (Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale) e il Centro europeo per l’Osservazione della Terra dell’Agenzia spaziale europea.

L’idea nasce dal video omonimo della band girato lo scorso anno a Favignana - disponibile sul canale YouTube Marcondiro VideoArt dallo scorso 13 ottobre, Giornata mondiale per la Riduzione dei disastri naturali - ove il gruppo ha eseguito “Ricordi immaginati”, “Amati” e “Ammore vero” dal terrazzo di un edificio.

«La realizzazione del live a Favignana è nata dalla semplice opportunità di essere ospitati a casa di un familiare del nostro bassista – racconta Borrelli – e dal desiderio di mettere in piedi un contenuto particolare su un’isola meravigliosa. L’obiettivo di partenza era quello di fare dei sopralluoghi per il videoclip del brano “Core” che avremmo dovuto completare la scorsa primavera. Nel frattempo avevamo messo a punto una versione tribale di “Mondezza “con Maurizio Capone dei Capone & Bungt-Bangt, eco band napoletana che usa strumenti fatti con materiale di riciclo. Il lockdown ha sconvolto i nostri piani, ma ha anche aperto la strada all’idea di un progetto più ampio, perché l’operazione di Favignana, calzante con ciò che artisti e gente comune avevano fatto durante la pandemia, da terrazzi e balconi, sarebbe potuta diventare una sorta di “call” spontanea per altri musicisti che avessero voluto realizzare altri video con riprese dall’alto».

Ma la peculiarità dell’attuale iniziativa dei Marcondiro nasce dalla constatazione che durante il lockdown i livelli di inquinamento atmosferico si sono abbassati notevolmente, dimostrando nei fatti che è possibile prendersi cura del pianeta, con azioni mirate.

Gli artisti che intendano partecipare all’iniziativa del Mondezza Day dovranno registrare tre brani dal vivo su una terrazza o balcone, dalla propria città o da un posto cui sono affettivamente legati, alternando le riprese della performance a quelle del territorio.

Le varie esecuzioni verranno giudicate dal pubblico sulla pagina Facebook del Mondezza Day e i musicisti più votati parteciperanno agli eventi della manifestazione.

I filmati vanno inviati per posta elettronica alla Parodoi Dischi/Eventi di Roma.

L'articolo nell'edizione di oggi della Gazzetta del Sud

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook