Venerdì, 15 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Pastori in crisi in Sicilia, il video della protesta nella zona di Dittaino

Sono oltre 600 gli allevatori e pastori giunti da varie parti della Sicilia e che da questa mattina manifestano sulla strada di accesso alla zona industriale Dittaino (Enna), per rivendicare l’aumento del prezzo del latte.

I manifestanti, che si erano dati appuntamento all’ingresso del centro commerciale Outlet Village, hanno accettato di spostarsi e non bloccare l’accesso ai negozi, e hanno poi sversato oltre 2.000 litri di latte. «La nostra protesta - ha spiegato Carmelo Galati Rando dell’Unione allevatori siciliani - è la difesa del latte siciliano e di un intero comparo produttivo».

Il latte ovino prodotto nel territorio ennese, come in tutta la Sicilia, è apprezzato e richiesto ma i prezzi restano bassi e sono oggetto di protesta dal 2016, quando i produttori minacciarono di non vendere più il loro latte ai caseifici, che risposero con la serrata di alcuni giorni. Ora il prezzo è ulteriormente sceso: si è passati dai 7,50-80 centesimi al litro del 2015 ad un massimo di 67 centesimi delle attuali quotazioni. I pastori rivendicano il prezzo di 1-1,30 euro a litro, che secondo i loro calcoli a stento coprirebbe i costi di produzione.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook