Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine Libertà di stampa e tutela della privacy sulle pagine di Noi Magazine

Libertà di stampa e tutela della privacy sulle pagine di Noi Magazine

La libertà di stampa e i suoi limiti, il diritto di cronaca e la tutela della privacy, specie per quanto riguarda i più piccoli, sulle pagine di Noi Magazine, l'inserto del giovedì dedicato all'istruzione e ai ragazzi, domani all'interno di Gazzetta del Sud nelle quattro edizioni: Messina, Reggio Calabria, Cosenza e Catanzaro-Crotone- Lamezia-Vibo.
Sulla prima pagina dell'edizione di Messina l'apertura è dedicata al webinar di domani, su "Libertà di stampa, privacy e tutela dei minori" che vedrà quale protagonista l'avv. Guido Scorza, componente dell'Autorità Garante della Protezione dei Dati Personali. L'evento, organizzato da Società Editrice Sud, Università di Messina e Alumnime, andrà in diretta dalle 9,30 sul canale youtube di Gazzetta del Sud e sulla pagina facebook dell'Ateneo di Messina. Sempre in prima pagina sull'edizione di Messina, l'ampia presentazione del progetto varato dal Ministero dell'Istruzione per la scuola aperta d'estate, con gli interventi del ministro Patrizio Bianchi e della sottosegretaria Barbara Floridia. I liceali del Maurolico ricordano la figura dell'ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio, ucciso nel febbraio scorso in un agguato con la sua scorta, mentre i liceali del Galilei di Spadafora ribadiscono quanto emerso durante il webinar con il prof. Emanuele Scafato dell'Istituto superiore di sanità, sull'importanza di tenere lontano l'alcol dai giovani. Dall'Istituto comprensivo Torregrotta un viaggio letterario tra i classici latini e greci e l'opera dantesca nell'incontro virtuale con l'Accademia della Crusca, mentre il comprensivo S. Margherita riflette sul dialogo interreligioso. Dal Collegio S. Ignazio i piccoli della Primaria grandi artisti con i capolavori del Rinascimento, mentre l'Ic Tremestieri ci ricorda quanto è bello leggere libri appassionanti. L'Ic Enzo Drago riflette su quanto la chimica e le materie plastiche siano presenti nella nostra quotidianità, mentre gli studenti dell'Ic Manzoni  sfilano eleganti davanti alla webcam per dire "no" alla Dad in tuta o pigiama! Una pagina è poi dedicata alla cultura e alle tradizioni del territorio messinese: gli studenti dell'Ic Mazzini Gallo rievocano la storia della Patrona e della lettera inviata dalla Vergine Maria ai Messinesi e narrano le bellezze del Museo regionale, compiendo poi una divertente incursione nella cucina tradizionale peloritana. Il paginone centrale è riservato alle riflessioni degli studenti dopo l'incontro con la prefetta di Messina Cosima Di Stani, tenutosi la scorsa settimana su iniziativa di Noi Magazine con un'ampia partecipazione: i liceali dell'Archimede raccontano l'incontro che hanno vissuto da protagonisti ricordando poi che legalità è anche rispetto dei diritti di tutti. I liceali dell'Empedocle ribadiscono l'importanza per i ragazzi di essere ascoltati dalle Istituzioni, mentre gli studenti dell'Ic Graviteli Paino sottolineano come la cultura riesca a combattere le devianze criminali. Dall'Ic Mazzini arriva un focus sulla piaga dell'usura, aggravatasi con la crisi economica determinata dalla pandemia, mentre gli studenti dell'Ic la Pira Gentiluomo ricordano l'importanza di ispirarsi ai giusti esempi, come le figure istituzionali spesso incontrate nei webinar di Noi Magazine, per trovare il modo corretto di seguire le proprie aspirazioni. Il sociologo Unime prof. Marco Centorrino descrive il galoppo della tecnologia che supera continuamente se stessa, così come la corsa alle conquiste spaziali, raccontata sulla pagina Atenei dello Stretto dagli studenti di UniVersoMe quale paradigma delle sfide dell'uomo. Sulla pagina Atenei alcune iniziative e notizie dall'Ateneo di Messina: il webinar che ha tratteggiato la figura di Nilde Iotti, antesignana della parità, e poi il nuovo piano tasse per gli iscritti  e le nomine nella struttura University Press.
Ad aprire l'edizione di Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo è l'intervista di Giovanna Bergantin al prof. Antonio Calvani, già Ordinario di Didattica generale e Tecnologie dell’istruzione e dell’apprendimento all’Università di Firenze che analizza l'utilizzo delle tecnologie nelle scuole: un approfondimento tra dad e did dedicato a studenti, docenti e dirigenti per analizzare le criticità del sistema e numerosi consigli. Quindi, a seguire una "passeggiata" alla scoperta del Monte Reventino con l'Iis Costanzo di Decollatura; mentre il Liceo classico "Morelli" di Vibo presenta la settimana della legalità organizzata dagli studenti. L'uso e i rischi dell'utilizzo dei social, invece, sotto la lente della Scuola secondaria di primo grado di Nicotera e, infine, è un "viaggio" nelle nuove sfide della scuola  quello che presenta il Coordinamento regionale delle Consulte studentesche della Calabria. Ancora di internet - tra opportunità e rischi - parlano gli studenti dell'Ic Cutuli di Crotone, mentre è sull'importanza del teatro come momento di crescita nella scuola, che si sofferma una studentessa dell'Itt Malafarina. A chiudere la terza pagina è Ernesto Mastroianni del Liceo scientifico Costanzo di Decollatura che racconta la sua passione per la musica e i suoi progetti social. Quindi, spazio agli apprendisti Ciceroni del Liceo Borrelli di Santa Severina che anche quest'anno si preparano per le Giornate del Fai; mentre il Liceo Berto di Vibo parla dell'incontro avuto con il prof. Silvio Greco nella Giornata dedicata alla Terra. Storia e progetti sulla dieta mediterranea, quindi, nell'approfondimento settimanale dell'Ipsseoa di Soverato e, a seguire, la testimonianza dell'Ite De Fazio di Lamezia Terme sul successo di Raffaele Renda approdato in tv ma rimasto sempre un compagno di classe «che fa sognare».
Sull'edizione di Reggio Calabria una riflessione lucida sulle disparità che esistono tra i Paesi del sud e del nord del mondo, tema che ha impegnato questa settimana gli studenti dell'istituto comprensivo Giovanni XXIII di Villa San Giovanni, mentre i ragazzi dell'Istituto comprensivo Radice Alighieri di Reggio Catona hanno prodotto un'analisi sul valore attuale della Festa del 25 Aprile. Alla Alvaro-Gebbione grazie alla sinergia tra scuola, Comune e associazioni i ragazzi sono riusciti ad avere uno spazio adeguato per fare sport; mentre i piccoli dell'Istituto comprensivo San Francesco di Palmi hanno lavorato sui temi dell'ambiente e del rispetto della terra. Gli studenti più grandi dello stesso istituto di Palmi invece hanno immaginato di scrivere una lettera (rigorosamente in inglese) di vicinanza alla regina Elisabetta per la morte del principe Filippo. All'Istituto sempre più multietnico Galluppi-Collodi-Bevacqua è stato istituito un progetto con l'università per stranieri Dante Alighieri per potenziare lo studio della lingua italiana. Un percorso di cittadinanza attiva ha coinvolto gli alunni dell'Infanzia all'Ic Piria di Scilla, mentre il plesso di Oliveto dell'Ic Moscato si colora con un murales. Sulla pagina Atenei dello Stretto, il dipartimento di Agraria dell'Università Mediterranea che festeggia per l'approvazione da parte dell'Unione europea del progetto VR@Geoparks.
In prima pagina sull'edizione di Cosenza il racconto dei ragazzi dell'istituto comprensivo di Rende Quattropani, che hanno partecipato al webinar della scorsa settimana con la prefetta di Messina Cosima Di Stani. La classe I B della Secondaria di primo grado di San Demetrio Corone cura a modo suo le ferite di bullismo e razzismo raccontando la favola degli orsi bianchi e degli orsi bruni, mentre due importanti riconoscimenti internazionali sono stati attribuiti all’Istituto omnicomprensivo sempre della cittadina italoalbanese. I ragazzi del “Siciliano" di Bisignano raccontano l’Agenda 2030 a tutela dell’ambiente per costruire un futuro sostenibile senza povertà e disuguaglianze. Il Comprensivo “Isidoro Gentile” di Paola ha partecipato all’Earth Day 2021. I volontari del WWF Corigliano Rossano Calabria Citra hanno incontrato la V B dell’Ic di Cariati che è una “Classe Panda”, i bambini sono stati coinvolti anche nella maratona digitale per la Giornata della Terra 2021. Premio del Senato all’Iis cariatese per un progetto dedicato alla sostenibilità. Chiara, alunna della Primaria “Falcone” di Rende manifesta tristezza per questi mesi segnati dalla pandemia e confessa: «Non mi piace vivere nella paura». Maila Raia e Carol Caporale della II C del Comprensivo di Roggiano Altomonte hanno trionfato in un concorso nazionale con due fumetti che hanno dato un volto alla speranza. Miriam e Paola del “Tommaso Cornelio” di Rovito indicano un percorso per ritrovare la felicità oscurata dall’ombra della pandemia. Gli alunni di Vaccarizzo danno voce alla forza del Noi contro l’io del virus. Pensieri in libertà dei piccoli di San Pietro in Guarano che immaginano una scuola al contrario. Gli studenti dell’“Erodoto di Thurii” di Cassano fotografano le frontiere educative al tempo della Dad.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook