Sabato, 22 Settembre 2018
VILLAFRANCA T.

Traditi dalle impronte digitali i rapinatori del Monte dei Paschi

  I carabinieri della compagnia Messina Centro, grazie alle indagini condotte dalla stazione di Villafranca Tirrena, hanno eseguito due provvedimenti cautelari a carico degli autori della rapina del 12 marzo scorso alla filiale della banca “Monte Paschi di Siena” di via Principe di Castelnuovo. Si tratta di Salvatore Monaco, 18 anni, originario di Catania, e di Federico Alfonso Malvuccio, 21 anni, anch’egli di origini etnee. Entrambi sono già ristretti in carcere, rispettivamente al “Pagliarelli” di Palermo e il secondo in quello di Messina Gazzi: nei giorni successivi erano stati infatti arrestati dalla Polizia perché ritenuti responsabili di un’altra rapina, ai danni della banca “Intesa” di via Longo, a Messina. Tornando all’episodio di Villafranca, i due sono stati denunciati per rapina aggravata e porto di coltello. Monaco e Malvuccio, quel mercoledì 12 marzo, entrarono in banca armati di un coltello da cucina, facendosi consegnare la somma di circa 16mila euro in denaro contante per poi darsi precipitosamente alla fuga, prima a piedi e poi con un’autovettura, condotta da un terzo complice. Nelle fasi salienti della rapina, i due si introdussero nella filiale –in quel momento senza clienti – attraverso la porta a “bussola”, ma il metal detector non rilevò il coltello; una volta all’interno, i rapinatori alzarono i cappucci delle felpe indossate e, brandendo l’arma da taglio, minacciarono la cassiera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X