Mercoledì, 22 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
SIRACUSA

Centro accoglienza
come un ring
Cinque in manette

migranti, rissa, siracusa, Sicilia, Archivio

Rissa, nella notte, all’interno del centro di accoglienza per migranti "Ex Umberto I" di Siracusa. I carabinieri della Stazione di Cassibile hanno arrestato cinque migranti: tre di nazionalità egiziana e due di origini marocchine, di età comprese fra i 19 ed i 30 anni, che hanno iniziato a litigare animatamente per futili motivi, sembra riconducibili alla spartizione di una piccola somma di denaro, passando in breve tempo dalle parole alle mani. Contrapposti in due fazioni corrispondenti alle due nazionalità di origine, si sono affrontati colpendosi con calci e pugni, venendo subito bloccati dai militari dell’Arma e dal personale della Guardia di Finanza impiegati per garantire l’ordine pubblico all’interno della struttura. Quattro dei cinque stranieri sono stati visitati al pronto soccorso dell’ospedale "Umberto I" di Siracusa e giudicati guaribili in sette giorni, per i traumi e le escoriazioni al volto ed agli arti riportati nella rissa. Nessun ferito tra i militari intervenuti. Al termine delle formalità di rito, gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza del Comando provinciale dei Carabinieri di Siracusa e della Tenenza di Floridia, in attesa del giudizio per direttissima. I migranti coinvolti non annoverano precedenti. La rissa è stato un fatto isolato e circoscritto che non ha coinvolto altri migranti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook