Sabato, 22 Settembre 2018
COMISO

Uccide la figlia, ma il bersaglio era il genero

comiso uccide figlia, Sicilia, Archivio, Cronaca

"Ho sbagliato, volevo uccidere mio genero, non mia figlia". É la confessione di Rafie Ahied, 60 anni, che ieri sera dopo una lite familiare per motivi economici, con la figlia e il genero, ha sparato un colpo di pistola che ha ucciso la figlia, Monjia Sylvie Ahied, 37 anni, madre di tre figli minorenni. L'uomo, subito dopo l'omicidio si é dato alla fuga, ma questa mattina é stato catturato dalla polizia. L'assassino, durante la fuga, aveva il cellulare acceso e ha addirittura risposto alla telefonata del capo della Mobile, Antonino Ciavola, che lo ha convinto a costituirsi. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X