Venerdì, 21 Settembre 2018
NEL RAGUSANO

Difende la moglie
viene ucciso

Il bracciate agricolo romeno, Nicu Radicanu, di 38 anni, è stato ucciso a colpi di spranga in testa, il 26 aprile scorso, per avere tentato di difendere la propria moglie, una sua connazionale di 53 anni, da una violenza sessuale di gruppo, poi avvenuta. E' la ricostruzione del delitto che emerge dalla indagini della polizia di Stato che hao fermato quattro tunisini per omicidio, sequestro di persona e violenza sessuale di gruppo aggravata.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X