Domenica, 23 Settembre 2018
CATANIA

Litiga con la moglie e si uccide facendo esplodere bombola

bombola, Sicilia, Archivio

Un pensionato di 76 anni, dopo avere litigato con la moglie, si è suicidato facendo esplodere una bombola di gas nella sua abitazione nel rione Monte Po a Catania. L'uomo rimasto solo in casa, si è chiuso in uno stanzino con una bombola, l'ha aperta e ha appiccato il fuoco. C'è stata una deflagrazione seguita da un incendio. Il corpo è stato trovato carbonizzato. Non ci sono stati feriti. Sul posto i vigili del fuoco, che stanno anche verificando la stabilità del palazzo, e i carabinieri che indagano. 

Il corpo dell'uomo è stato trovato dai vigili del fuoco non appena terminata l'opera di spegnimento delle fiamme dopo che era stata segnalata la possibilità che in casa vi fossero persone. Il corpo dell'uomo è stato trovato in posizione seduta, accanto alla bombola del gas con il rubinetto aperto, dentro uno sgabuzzino ed era coperto da masserizie e scaffali cadute a causa dell'esplosione. I carabinieri stanno ascoltando i vicini di casa per ricostruire l'accaduto. I pompieri sono intervenuti con due squadre e due autobotti in due diversi punti dell'appartamento, che è andato completamente distrutto e per questo motivo è stato dichiarato inagibile. L'abitazione, in Via Gaetano Di Giovanni è in una palazzina di cinque piani, ognuno dei quali ospita un appartamento.(ANSA)

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X