Venerdì, 21 Settembre 2018
NEL RAGUSANO

Cani molecolari
cercano tracce umane

maria di martino, Sicilia, Archivio
Cani molecolari cercano tracce umane

Cani molecolari e strumenti della polizia per 'radiografare' il cemento della polizia di Stato sono impiegati in una casa di Santa Croce Camerina alla ricerca di tracce umane: quelle di Maria Di Martino, scomparsa il 22 febbraio 2005, assieme a del denaro. L'abitazione è quella del genero, Giuseppe Maurici, che è imputato davanti la Corte d'assise di Siracusa di omicidio volontario. Il cadavere non è stato ancora trovato. L'ipotesi è che possa essere stato sepolto nelle fondamenta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X