Sabato, 22 Settembre 2018
TV

A marzo torna Montabano

di
montalbano, Sicilia, Archivio, Cultura
A marzo torna Montabano

Il bouquet 2017 è ricco di prime tv assolute, ma anche di titoli di successo che hanno contribuito a tenere alti gli ascolti su reti generaliste e canali pay. La fiction e le grandi serie restano il fiore all’occhiello del palinsesto. Arrivano anche spin-off, come Rosy Abate, personaggio di Squadra Antimafia (per Canale 5) e le fiction tratte da film, tra cui “Immaturi-La serie”, ispirata all’omonimo lavoro del 2010 di Paolo Genovese (sempre per Mediaset), o, tra le punte di diamante di Sky, 1993 (occorrerà aspettare primavera). E ancora “Il bello delle donne”, che torna dopo 14 anni con la quarta stagione e tanti nuovi personaggi, mentre Rai1 proporrà due nuovi titoli del commissario Montalbano, “Covo di Vipere” e “Come voleva la prassi”.

È una caratteristica ad unificare tanti progetti, il racconto del Paese da nord a sud: dal Veneto negli anni della rinascita economica di “Di padre in figlia” con Alessio Boni, da un soggetto di Cristina Comencini, alla Napoli di Maurizio De Giovanni e i suoi “Bastardi di Pizzofalcone” con Alessandro Gassmann, alla Sicilia del “Commissario Maltese” con Kim Rossi Stuart e a “Chiedilo al mare” con Beppe Fiorello. Ma anche la storia con la miniserie ambientata durante la prima guerra mondiale “Il Confine” con Filippo Scicchitano. Netflix debutterà con la sua prima produzione originale italiana, “Suburra-La serie”, tratta dal film. Ecco i principali titoli in arrivo a partire da domenica.

GENNAIO - Le nuove serie televisive inizieranno subito. Già domenica su Rai1 debuttano le nuove avventure per suor Angela-Elena Sofia Ricci in “Che Dio Ci Aiuti 4”. Si riparte dal matrimonio tra Azzurra-Francesca Chillemi e Guido-Lino Guanciale. Il giorno successivo, ossia lunedì 9 gennaio, su Rai1 esordio per “I bastardi di Pizzofalcone”, (sei puntate) tratta dai romanzi gialli di Maurizio De Giovanni con l’ispettore Giuseppe Lojacono-Alessandro Gassmann e il pm Laura Piras-Carolina Crescentini. Venerdì 13 su Canale 5 prenderà il via “Il bello delle donne-Alcuni anni dopo” (8 puntate) con Giuliana De Sio, Manuela Arcuri, Massimo Bellinzoni, Claudia Cardinale, Lina Sastri e Adua Del Vesco. Da martedì 17, invece, su Rai1 sarà la volta della quarta serie di “Un passo dal cielo”: Terence Hill cede il posto a Daniele Liotti che interpreta una nuova guardia forestale di stanza a San Candido.

FEBBRAIO - Su Rai1 arriva la miniserie “C’era una volta Studio Uno” sulla nascita dello storico varietà della Rai negli anni ’60. Protagonisti Alessandra Mastronardi, Diana Del Bufalo e Giusy Buscemi. Su Canale 5, invece, approderà “Amore pensaci tu” (dieci puntate ma la data d’avvio è ancora definire) sul ruolo dei papà nelle famiglie di oggi con Emilio Solfrizzi (il separato), Filippo Nigro e Fabio Troiano (che formano una coppia).

MARZO - Su Rai1 “Chiedilo al mare”, miniserie con Beppe Fiorello che si ispira al naufragio del Natale 1996 quando morirono oltre trecento migranti nel Mediterraneo. E poi sarà la volta del campione dello share, il commissario Montalbano: i due nuovi film saranno proposti da Rai1 dal 13 marzo. Ancora una volta sarà Luca Zingaretti a impersonare il commissario Salvo nato dalla penna di Andrea Camilleri. Il primo episodio è tratto da dal libro il “Covo di Vipere”, il secondo da “Come Voleva La Prassi”, tratto dalla raccolta “Morte in mare aperto”. I due film sono stati girati la scorsa primavera (l’ultimo ciak a giugno 2016) nelle location del Ragusano, rese celebri dalla fiction televisiva.

APRILE - Su Rai1 “Di padre in figlia”, su soggetto di Cristina Comencini. Con Alessio Boni, Cristiana Capotondi (premiata per il ruolo all’ultimo RomaFictionFest), Stefania Rocca, Matilde Gioli, Domenico Diele, Alessandro Roja. Regia di Riccardo Milani. La storia dell’emancipazione femminile in Italia attraverso le vicende di una famiglia di stampo patriarcale di Bassano del Grappa negli anni che vanno dal 1958 al 1980.

PROSSIMAMENTE: Su Canale 5 tornerà Gabriel Garko a impersonare Tonio Fortebracci, in “L’onore e il rispetto - Atto finale”. Nel cast anche Bo Derek. E ancora “Squadra mobile: Operazione Mafia Capitale” (seconda stagione), con Giorgio Tirabassi, Daniele Liotti e Valeria Bilello e “Immaturi - La serie”, otto puntate dirette da Rolando Ravello con Ricky Memphis, Luca e Paolo, Ilaria Spada, Sabrina Impacciatore, Nicole Grimaudo, Ninni Bruschetta, Maurizio Mattioli e Max Giusti ma senza Raoul Bova. “La porta rossa” (Rai2), la serie noir di Carlo Lucarelli con Lino Guanciale e Gabriella Pession. Rai1: “In arte Nino”, il film tv presentato in anteprima al RomaFictionFest, sulla vita dell’attore Nino Manfredi interpretato da un eclettico Elio Germano nei panni del grande attore. “Sorelle” di Cinzia Th Torrini, con Anna Valle, Giorgio Marchesi, Loretta Goggi, Alessio Vassallo, Ana Caterina Morariu.

Tra le novità dei canali a pagamento s’incontrano: in primavera, su Sky Atlantic, “1993”, il sequel di 1992 con Stefano Accorsi, Tea Falco, Miriam Leone, Guido Caprino e Domenico Diele. I legal “Notorious” (lunedì 16 gennaio) e “Conviction” (domenica 22 gennaio), in arrivo su FoxLife (Sky, 114). Sky Atlantic (Sky, 110) si apre, invece, alla serialità francese, con il poliziesco noir “Le Bureau - Sotto copertura” (lunedì 16 gennaio). A Marzo “Big Little Lies”, una novità targata HBO in esclusiva per il canale 110, con Reese Whiterspoon, Nicole Kidman, Shailene Woodley e Laura Dern, e la terza stagione di “In Treatment”.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X