Venerdì, 21 Settembre 2018
ROMA

Fieg, quotidiani provinciali
Lino Morgante presidente

fieg, lino morgante, ses, Sicilia, Archivio
Fieg, quotidiani provinciali Lino Morgante presidente

Si sono tenute ieri a Roma le assemblee degli organi sociali della Federazione Italiana Editori Giornali, che hanno proceduto al rinnovo delle cariche per il 2018-2020. L’Assemblea generale dei soci ha eletto, per acclamazione, Andrea Riffeser Monti nuovo Presidente della Federazione. Riffeser Monti succede a Maurizio Costa, che lascia la presidenza avendo svolto il numero massimo di mandati previsti dallo statuto.

Sono stati eletti vicepresidenti della Fieg: per i quotidiani, Francesco Dini e per i periodici, Giuseppe Ferrauto. Le presidenze delle categorie sono state affidate: a Francesco Dini, Andrea Favari e, per i quotidiani provinciali, Lino Morgante (amministratore delegato e direttore editoriale di Ses - Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia); a Giuseppe Ferrauto, Massimiliano De Feo e Carlo Mandelli per i periodici.

Quali consiglieri incaricati dei settori di attività della Federazione sono stati nominati: Problemi sindacali - Franco Capparelli; Problemi della vendita e della distribuzione - Massimo Cincera; Problemi della pubblicità - Francesco Dini; Multimedialità e Sviluppo del Prodotto - Alessandro Bompieri; Tutela del prodotto - Paolo Nusiner; Problemi economici - Domenico Ciancio; Problemi legislativi - Pierpaolo Camadini; Ufficio studi - Alberto Braggio; Relazioni internazionali - Carlo Perrone; Formazione - Daniele Sacco; Editoria specializzata - Sofia Bordone.

Oltre ai vicepresidenti della Federazione, ai presidenti delle categorie e ai consiglieri incaricati dei settori di attività, sono entrati a far parte del Comitato di presidenza della Fieg su proposta del presidente (componenti di diritto anche del Consiglio Federale): Marco De Benedetti; Mario Ciancio Sanfilippo; Giampaolo Grandi; Ernesto Mauri; Urbano Cairo; Paolo Panerai; Laura Cioli; Roberto Amodei.

Rappresentanti in Consiglio Federale: Quotidiani - Andrea Favari; Alessandro Serrau; Francesco Carione; Paolo Nusiner; Luigi Predieri; Giampaolo Angelucci; Luigi Vanetti; Francesco Dini; Sergio Zuncheddu; Carlo Perrone; Paolo Mahorcic; Carlo Alberto Tregua; Franco Capparelli; Domenico Ciancio Sanfilippo; Alessandro Bompieri; Lino Morgante; Alessandro Zelger; Pierpaolo Camadini; Michl Ebner; Donatella Ronconi; Matteo Montan; Massimo Cincera. «Spero di riuscire a imprimere un’accelerazione con la nuova squadra della Fieg e confrontandomi con il nuovo governo che deve ancora prendere le misure», ha spiegato Andrea Riffeser Monti distribuendo il programma con i punti che intende realizzare nel suo mandato.

«All’estero – ha sottolineato – la stampa è molto più finanziata che in Italia. In Francia vengono garantiti decine di milioni alla France Press e ai giornali dai 3 ai 7 milioni per rafforzare la voce del Paese nel mondo». Il nuovo presidente della Fieg propone anche di intervenire sulla legge sull’editoria «per riequilibrare le norme che penalizzano la vendita dei giornali e ne frenano la liberalizzazione» e sottolinea la necessità di «ribadire il concetto di edicola come presidio territoriale con funzione di servizio pubblico».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X