Martedì, 23 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
MALTEMPO

Scirocco in Sicilia, danni e disagi da Messina a Palermo

Soffia forte il vento di scirocco in Sicilia. Una Pasqua all'insegna delle violente raffiche che in queste ore stanno creando non pochi disagi sull'Isola, in particolare tra Messina e Palermo. Sullo Stretto infatti il vento ha raggiunto gli 80 chilometri orari a Torre Faro, velocità superata a Novara di Sicilia: la località messinese è risultata la più ventosa del territorio con punte di 112 chilometri orari.

E la situazione non pare delle più rosee anche perché nelle prossime 24/30 il vento caldo africano si abbatterà sulla Sicilia con maggiore violenza. Ci aspetta dunque una Pasquetta ancora più ventosa, tanto che in serata le raffiche potrebbero raggiungere i 130 chilometri orari lungo gli stretti crinali dei peloritani che guardano il Tirreno, mentre sullo Stretto di Messina è probabile si toccheranno i 100 chilometri orari.

Notevoli problemi anche a Palermo dove si registrano numerosi interventi dei vigili del fuoco. In particolare a causa di alberi che sono stati abbattuti dalla forza delle raffiche danneggiando auto in sosta. In contrada Inserra, nei pressi dell’ospedale Cervello, i pompieri hanno spento un incendio prima che potesse propagarsi a causa del vento. Molti rami sono caduti sulla strada tra via Notarbartolo e piazza Croci.

Lo scirocco ha alimentato decine di incendi divampati anche in provincia di Palermo. Le squadre dei vigili del fuoco sono state impegnate per tutta la giornata per domare le fiamme a Villabate, a poca distanza da Villa Fabiana, sulla statale Palermo Agrigento; a Trabia, nei pressi del residence Sant'Onofrio; sull'autostrada Palermo-Catania, nei pressi di Termini Imerese; a Misilmeri nella zona di Piano Stoppa; a Geraci Siculo, nel parco delle Madonie, e ancora a Pollina, Partinico e Borgetto.

Il traffico nell’aeroporto «Falcone-Borselino» del capoluogo al momento è regolare. Problemi invece nello scalo di Pantelleria dove sono stati cancellati due voli. A causa del vento di scirocco sono interrotti anche i collegamenti marittimi con l’isola di Ustica; sia l’aliscafo che il traghetto al momento sono rimasti ormeggiati in banchina.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook