Domenica, 18 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Pugni e calci alla moglie incinta per gelosia, un arresto a Catania

Un giovane di 29 anni è stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti nei confronti della moglie di 25: sempre aggressivo, minaccioso e prepotente, dal 2009, anno del matrimonio, accecato dalla gelosia l’avrebbe presa regolarmente con schiaffi, pugni e calci anche quando era incinta ed in presenza dei due figli di 4 e 9 anni.

Il mese scorso l’ha però aggredita provocandole, tra l’altro, un trauma cranico. La paura per l’incolumità dei figli ha convinto la donna a chiedere aiuto ai carabinieri. I militari hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari chiesta ed ottenuta dalla procura.

La vittima per tenere unita la famiglia lo aveva sempre perdonato e non l’aveva denunciato. L'aggressione è avvenuta il 3 aprile scorso dopo che la moglie aveva ricevuto un messaggio da un’amica che lui non sopportava. L'aveva prima aggredita verbalmente per poi, giunti a casa, afferrarla per i capelli e colpirla con e calci e pugni nella schiena.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook