Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
SINDACATI

Evasioni e sovraffollamento in Carcere, un presidio davanti alla prefettura di Palermo

«L'ennesima evasione di due detenuti, fuggiti recentemente dalla struttura di Barcellona Pozzo di Gotto, assieme alla grave sofferenza che affligge il personale di Polizia Penitenziaria in servizio nel territorio siciliano, ci induce ad assumere forme incisive di protesta».

Le sigle sindacali dichiarano lo stato di agitazione e, contestualmente, annunciano un sit-in per il prossimo 26 luglio, riservandosi ulteriori azioni di lotta sindacale, previste dalla normativa in ambito regionale, per denunciare «con forza lo stato di abbandono in cui versano gli Operatori penitenziari della Regione, nell’indifferenza dell’amministrazione Penitenziaria e degli schieramenti politici».

Il presidio si terrà dalle ore 9.30 alle ore 13.30 davanti alla sede della prefettura di Palermo, nel corso del quale chiederanno un incontro al prefetto, «trattandosi di materia che investe l’ordine e la sicurezza pubblica».

Qualora, avvertono, «non si dovessero riscontrare importanti correttivi in favore del personale di Polizia Penitenziaria della Sicilia, chiederemo un urgente incontro col ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, al quale saranno illustrate le sostanziali differenze che si vivono nel Corpo in ragione delle diverse collocazioni geografiche e della necessità dei sicuri presidi di legalità, quali le carceri, che una Regione, come la nostra, dovrebbe possedere a tutela della collettività».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook