Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio nel Palermitano, giovane di 26 anni ucciso al culmine di una lite a Camporeale
CARABINIERI

Omicidio nel Palermitano, giovane di 26 anni ucciso al culmine di una lite a Camporeale

omicidio, palermo, Sicilia, Cronaca
Benedetto Ferrara

Un giovane di 26 anni, Benedetto Ferrara, è stato ucciso in nottata con alcuni colpi di arma da fuoco nel corso di una lite a Camporeale, un piccolo centro in provincia di Palermo. Le indagini sono condotte dai carabinieri della Compagnia di Partinico. Secondo una prima ricostruzione l'assassino, che si era prima allontanato e si è poi costituito, avrebbe usato una pistola calibro 38. Michele Mulè, 28 anni, si è presentato nella notte ai carabinieri.

L'omicidio è avvenuto in piazza Marconi. Mulè avrebbe esploso tre colpi di pistola calibro 38 al culmine di una violenta lite per una donna. L'uomo si è presentato in caserma ai carabinieri della compagnia di Partinico che già lo stavano cercando; è stato fermato con l'accusa di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e trasferito nel carcere palermitano di Pagliarelli a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Michele Mulè, che fa parte di una famiglia con numerosi pregiudicati, ha subito ammesso di aver sparato al rivale in amore dopo una violenta discussione e ha consegnato il revolver con cui ha fatto fuoco.

"Esprimo viva condanna per l'omicidio commesso proprio davanti alla chiesa di Camporeale - dice don Antonio Caruso, arciprete di Camporeale -. Elevo al Signore la mia preghiera e sono vicino ai familiari".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook