Sabato, 16 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Open Arms: nell'aula bunker dell'Ucciardone di Palermo è il giorno di Salvini
MIGRANTI

Open Arms: nell'aula bunker dell'Ucciardone di Palermo è il giorno di Salvini

Cinque migranti che adesso vivono in Germania sono parte civile, così come la Ong spagnola che operò il salvataggio e il comandante della nave

Matteo Salvini è arrivato all’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo. L’ex ministro dell’Interno, è arrivato blindato come non mai e senza rilasciare dichiarazioni. Con lui, in aula, il difensore di fiducia, l’avvocato Giulia Buongiorno. L’accusa è rappresentata dal procuratore della Repubblica, Francesco Lo Voi , dall’aggiunto Marzia Sabella e dal sostituto Calogero Ferrara. Salvini è accusato di sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio. Secondo la procura diretta da Francesco Lo Voi, il divieto di far sbarcare i 107 migranti salvati dalla Open Arms, nell’agosto 2019, fu un atto illecito.

Il gup di Palermo, Lorenzo Jannelli, ha dato il via all’udienza preliminare per decidere se rinviare o prosciogliere Matteo Salvini per il negato «place of safety» in Italia per oltre sette giorni.
Sarebbero oltre dieci le parti civili che si costituiranno: oltre a 5 migranti (che oggi vivono in Germania), anche la ong «Open Arms», il suo fondatore, Oscar Camps, la ong «Mediterranea», l’Arci Sicilia e l’associazione «AccoglieRete».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook