Venerdì, 26 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus in Sicilia, gli operatori economici: a febbraio riapriamo
GRAVE CRISI

Coronavirus in Sicilia, gli operatori economici: a febbraio riapriamo

di
Nell’Isola pronti ad alzare le saracinesche da febbraio per protesta

Il passato ha lasciato ferite sanguinanti, il presente ne sta producendo altre, il futuro potrebbe assestare il colpo di grazia. Gli operatori economici continuano a pagare un prezzo altissimo. Ed è Confcommercio Sicilia a farsi portavoce di un grido d’allarme diffuso, attraverso un documento trasmesso al premier Conte, al presidente della Regione Musumeci, ai sindaci e ai prefetti dell’Isola. La confusione nei decreti delle chiusure, l’incertezza legata ai codici Ateco e agli “allegati”, che stabiliscono il confine tra chi abbassa le saracinesche e chi resta aperto, hanno spinto molti appartenenti alla categoria a chiedere un cambio di rotta. E di fronte al baratro scatta la protesta: «Dall’1 febbraio apriamo».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook