Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sicilia ancora “schiava” delle discariche. E ora si cerca il solito capro espiatorio
AMBIENTE

Sicilia ancora “schiava” delle discariche. E ora si cerca il solito capro espiatorio

di
Tra dieci giorni la chiusura dell’impianto di Lentini. Poi sarà il caos
discariche, sicilia, Calogero Foti, Sicilia, Cronaca
Il governatore Nello Musumeci e il dirigente Calogero Foti

Soluzioni momentanee in attesa che il governo regionale esca fuori dal cilindro la soluzione definitiva all’emergenza rifiuti. Da una parte la Regione, con il dirigente del Dipartimento regionale Acqua e rifiuti, Calogero Foti, che diffida le Srr, assegnando un ulteriore termine di sette giorni per relazionare sulle iniziative che servano a «superare le criticità e aggiornare sulla situazione impiantistica per ridurre i quantitativi di rifiuti urbani indifferenziati prodotti e conferiti in discarica». Dall’altra le Srr (Società regolamentazione rifiuti) si sono autoconvocate e hanno deciso di chiedere un incontro al presidente della Regione, perché la proroga di dodici giorni di chiusura della discarica di Grotte San Giorgio a Lentini, nel Siracusano, può solo servire a ritardare l’agonia. Ed in questa emergenza annunciata l’Assemblea regionale siciliana pensa esclusivamente ad una legge di riforma che, seppure considerata opportuna, appare in questo momento fuori “tempo”.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook