Sabato, 19 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Armao: "Il Ponte sullo Stretto s'ha da fare. E' proiezione dell'Europa nel Mediterraneo"
PROGETTI PER IL SUD

Armao: "Il Ponte sullo Stretto s'ha da fare. E' proiezione dell'Europa nel Mediterraneo"

Armao ha ricordato i dati dello studio sul costo dell’insularità per i siciliani. "Tra siciliani e calabresi - ha detto - con quello che paghiamo avremmo potuto fare un Ponte l’anno"

"Lo abbiamo detto e lo faremo: le regioni Calabria e Sicilia non daranno l’intesa sul decreto legge relativo al fondo complementare se non c'è il Ponte o un’adeguata assicurazione che con fondi immediatamente disponibili a seguito ci sia il Ponte. Non c'è più tempo. Il Ponte s'ha da fare ora o mai più". Lo ha detto Gaetano Armao, vicepresidente della Regione Siciliana, intervenendo all’incontro 'Progetti per il Sud e Ponte sullo Stretto', a Villa San Giovanni. Poi Armao si è soffermato sulla commissione affari europei della Conferenza delle Regioni che "sarà l’interfaccia - ha spiegato - tra le Regioni italiane e il Governo. Da ieri la Sicilia presiede questa commissione. Porteremo avanti questa responsabilità - ha proseguito - con dialogo e confronto ma con grande fermezza. Non c'è più tempo di tergiversare, di rimandare, dobbiamo decidere. Sappiamo quanto il presidente Draghi sia un uomo di decisioni e scelte coraggiose. Insieme potremo scegliere il meglio per il sud d’Europa perchè è il ponte d’Europa. E’ un’infrastruttura essenziale per l’Europa e andrà realizzata. Noi ci batteremo in tutti i modi, in tutte le sedi perchè questo avvenga".

"Non è il collegamento tra Reggio Calabria e Messina, tra Villa San Giovanni e Messina o tra la Calabria e la Sicilia, non è più il collegamento tra l’Italia e la Sicilia, ma la proiezione di un’Europa che vuole guardare al Mediterraneo".

"Il presidente Musumeci - ha evidenziato Armao - fin dal primo momento è stato molto chiaro sul tema del Ponte, tutti noi componenti della giunta lo siamo stati. Siamo convinti che sia una soluzione europea". Armao ha ricordato i dati dello studio sul costo dell’insularità per i siciliani. "Tra siciliani e calabresi - ha detto - con quello che paghiamo avremmo potuto fare un Ponte l’anno". Per il vicepresidente siciliano "è fondamentale che nel Pnrr e nei documenti allegati, in questo fondo complementare che si è riusciti a ottenere, ci sia più Sud perchè grazie al disagio e al divario che il Sud patisce l’Italia ha avuto tutti questi soldi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook