Lunedì, 18 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Incendio in una baraccopoli del Trapanese: morto un migrante
VIGILI DEL FUOCO

Incendio in una baraccopoli del Trapanese: morto un migrante

Il rogo si è sviluppato in una baraccopoli che da anni viene occupata dai migranti che raggiungono il trapanese per la raccolta delle olive.

Un incendio si è sviluppato, la notte scorsa, in una baraccopoli allestita all’interno dell’ex Calcestruzzi Selinunte, nel territorio di Castelvetrano, al confine con quello di Campobello di Mazara. Trovato morto dai vigili del fuoco un uomo di origini sub-sahariane. Tutti gli altri migranti sono riusciti a mettersi in salvo.

Non ci sarebbero feriti. Sul posto, in contrada Bresciana Soprana, insieme ai vigili del fuoco sono intervenuti i carabinieri.

L’incendio, le cui cause sono in corso di accertamento, si è sviluppato presso l’ex cementificio "Cascio" sede di una baraccopoli abusiva dove erano stanziati circa 350 lavoratori stagionali extracomunitari. Le fiamme hanno interessato l’intera area di circa 3 mila metri quadrati.

La baraccopoli da anni viene occupata dai migranti che raggiungono il trapanese per la raccolta delle olive.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook