Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corpo forestale in Sicilia, primo step del concorso per 46 assunzioni
CONCORSO

Corpo forestale in Sicilia, primo step del concorso per 46 assunzioni

La Giunta sblocca le procedure per creare una graduatoria: 600 agenti saranno immessi in ruolo entro 5 anni. Ma serve l’ok dell’Ars

L’obiettivo minimo è assumere entro qualche mese i primi 46 agenti del Corpo forestale. Ma con il concorso che la giunta Musumeci ha appena sbloccato verrà creata una graduatoria da cui selezionare, attraverso la procedura dello scorrimento, almeno 600 assunzioni nei prossimi 5 anni. Il tutto passa però da una delibera che attende la ratifica dell’Ars a giorni.
Quello per rafforzare il Corpo forestale della Regione è solo l’ultimo di una serie di bandi annunciati dal governo e che nel corso del 2022, l’anno della campagna elettorale, metteranno in palio almeno 1.600 posti.
Il concorso per guardie forestali potrebbe partire prima di tutti. Per illustrarne le procedure occorre fare un passo indietro. Nel luglio 2020 su proposta dell’assessore al Territorio, Toto Cordaro, l’Ars approvò una legge che tra le altre cose prevedeva il via libera a un concorso da 46 posti. Norma che ha superato senza problemi il vaglio del Consiglio dei ministri.
Qualche mese dopo però la giunta tentò il colpaccio, ridisegnò la pianta organica del Corpo forestale e, forte di una previsione di almeno 800 vuoti da coprire, fece approvare un’altra legge che estendeva a 180 i posti da mettere a concorso. E però questa seconda legge è stata impugnata dal governo nazionale.

L'articolo integrale potete leggerlo nell'edizione cartacea – Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook