Venerdì, 27 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Peste suina africana, allevatori dei Nebrodi in allarme per l'eventuale diffusione
NEL MESSINESE

Peste suina africana, allevatori dei Nebrodi in allarme per l'eventuale diffusione

di

La diffusione tra i capi di bestiame della peste suina africana riscontrata nelle regioni del nord Italia, in particolare in Piemonte, tiene in apprensione anche il settore zootecnico della Sicilia. A lanciare l’allarme gli allevatori dei Nebrodi che temono per le possibili conseguenze sulle proprie attività per l’eventuale diffusione anche a livello locale del virus, non trasmissibile all’essere umano secondo quanto specificato dalle autorità sanitarie, ma che rischierebbe di mettere in ginocchio l’intero comparto.

“Tutte le Regioni italiane si stanno muovendo per l’adozione di misure utili a contenere il rischio”, spiega Giuseppe Frusteri, presidente dell’Opan, Organizzazione Prodotto Allevatori Nebrodi. “È evidente che una diffusione del virus comporterebbe il blocco dell’intera filiera con danni incalcolabili”. Osservati speciali in particolare i cinghiali, veicolo principale di contagio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook