Venerdì, 27 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scuola: in Sicilia il 3,38% di alunni positivi al Covid
L'APPROFONDIMENTO

Scuola: in Sicilia il 3,38% di alunni positivi al Covid

di
In Regione l'83,9% degli alunni seguono le lezioni in presenza, mentre il 4,4% sono le classi in dad

Il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi ha diffuso mercoledì scorso in audizione alla Camera i dati ufficiali in merito alla percentuale di alunni presenti a scuola e di classi in dad sul territorio nazionale, evidenziando che "il 93,4% delle classi è in presenza e quindi le classi totalmente in dad sono il 6,6%" mentre "su un totale di 7.362.181 studenti gli alunni in presenza sono l’88,4%".
Illustrando la situazione regione per regione, in particolare, il ministro ha comunicato che per la Sicilia le presenze in classe di studentesse e studenti si attestano all'83,9%, mentre le classi totalmente in dad o in quarantena risultano essere il 4,4%.

Abbiamo approfondito la lettura dei dati assieme al direttore generale dell'ufficio scolastico regionale Sicilia, Stefano Suraniti. "I dati del monitoraggio ministeriale e di quello effettuato dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia - spiega il massimo responsabile dell'organizzazione scolastica regionale – sono aggiornati a questa settimana e hanno una copertura di circa il 90% degli alunni e delle scuole. Nei dati rilevati da quest’Ufficio - specifica Suraniti - si sono tenute in considerazione le modalità non omogenee di rientro a scuola dopo le festività natalizie. Infatti la percentuale dell'83,9% di alunni in presenza risulta anche influenzata dalle ordinanze sindacali di 79 Comuni che hanno disposto la sospensione delle lezioni in presenza. La scorsa settimana, giovedì 13 gennaio, i Comuni con ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza erano 168".

"Sulla bassa percentuale di classi in Dad - chiarisce ancora il direttore generale dell'Usr Sicilia - influisce il fatto che in Sicilia le lezioni dopo le festività natalizie sono ricominciate dopo rispetto ad altre Regioni, se si considerano le ordinanze dei sindaci si arriva anche a 10 giorni dopo. Il fatto che a pochi giorni dal rientro ci siano classi in quarantena per casi di positività al Covid-19 è un ulteriore elemento che rafforza l’ipotesi secondo cui si tratta di contagi di natura extra-scolastica" sottolinea inoltre Suraniti, sulla scia di quanto aveva già affermato Bianchi commentando il dato nazionale sulle classi in dad perché in quarantena.
Il direttore generale Usr specifica inoltre che la percentuale dell’83,9% per la Sicilia "si riferisce agli alunni in presenza", mentre il 4,4% è relativo alle classi in dad. "A tale percentuale di classi in dad – chiarisce Suraniti - potrebbe corrispondere una più elevata percentuale di alunni, poiché potrebbero essere delle classi con un numero medio di alunni più elevato rispetto alla media regionale".
Inoltre, aggiunge "occorre anche considerare che in Sicili,a secondo la rilevazione effettuata dall’Ufficio, abbiamo anche il 3,38% di alunni assenti in quanto positivi al Covid-19, mentre del 4,32% è la media nazionale, e il 2,67% di alunni assenti perché in quarantena".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook