Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti e crac pilotati a Caltanissetta, sequestro beni da oltre 3 milioni: 6 interdittive
BANCAROTTA

Rifiuti e crac pilotati a Caltanissetta, sequestro beni da oltre 3 milioni: 6 interdittive

Sicilia, Cronaca

Sei misure interdittive e sequestro beni del valore di oltre 3 milioni di euro a una società di smaltimento rifiuti per il reato di bancarotta fraudolenta. La Guardia di finanza di Caltanissetta ha eseguito nei confronti dell’azienda nissena le misure cautelari della sospensione di uffici direttivi e il sequestro di due impianti, su richiesta della procura di Caltanissetta.

L’attività investigativa è partita da un esposto in procura e ha documentato gravi irregolarità nell’approvazione dei bilanci di esercizio, che avrebbero riportato perdite ritenute non reali e non giustificate in capo alla società di San Cataldo, priva di piani di risanamento deliberati dal consiglio di amministrazione che avrebbe riversato sistematicamente beni strumentali in una società di nuova costituzione, riconducibile agli stessi amministratori di fatto. I sei, in concorso tra loro, sono accusati di bancarotta fraudolenta impropria. Emersi e sequestrati beni per un valore di 3.183.180 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook