Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, chiedeva video hard alle sedicenni: condannato a 5 anni padre Vincenzo Esposito
LA SENTENZA

Palermo, chiedeva video hard alle sedicenni: condannato a 5 anni padre Vincenzo Esposito

Il tribunale di Termini Imerese ha condannato a 5 anni padre Vincenzo Esposito, 64 anni, con l’accusa di concorso nella prostituzione minorile: il collegio presieduto da Vittorio Alcamo è andato oltre la richiesta della procura, che aveva proposto 4 anni e un mese. Il sacerdote è originario di Cerda (Palermo) ma quando avvennero i fatti, l’estate scorsa, era parroco a San Feliciano Magione (Perugia). Secondo la procura don Esposito avrebbe preteso da quattro sedicenni prestazioni sessuali a pagamento attraverso videochiamate con Whatsapp o Messenger. L’inchiesta era stata coordinata dalla procura termitana perché i carabinieri avevano scoperto la vicenda mentre stavano compiendo intercettazioni nell’ambito di un’altra indagine: sono di Termini i sedicenni vittime del sacerdote, che li avrebbe pagati per esibizioni sessuali in video. Stralciata invece la posizione della madre di uno dei ragazzini, che secondo i pm avrebbe indotto il figlio ad accettare le offerte di don Esposito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook