Mercoledì, 29 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Altre due discariche a Lentini. Riflettori puntati sulla Regione
RIFIUTI

Altre due discariche a Lentini. Riflettori puntati sulla Regione

di
Via libera per scaricare 950 tonnellate di rifiuti al giorno nell’impianto di Gela

Il dirigente generale del dipartimento Acqua e rifiuti dell’assessorato, Calogero Foti, ha emesso una direttiva con la quale conferma che nella discarica pubblica di Gela potranno essere accolte fino a 950 tonnellate di rifiuti al giorno. La Regione siciliana interviene così sull’emergenza rifiuti dopo che la Sicula Trasporti, che nel Siracusano gestisce la più grande discarica del Mezzogiorno, aveva comunicato la riduzione dei quantitativi di rifiuti in ricezione «a non più di 500 tonnellate al giorno». Una conseguenza della sospensione della ricezione dei rifiuti decadenti degli Impianti Srr Ato CL4 (Caltanissetta).

La determina dovrebbe risolvere l’emergenza di oltre 170 comuni nell’Isola che conferiscono nell’impianto di contrada Grotte San Giorgio, a Lentini, nel Siracusano, in amministrazione giudiziaria dopo l’inchiesta antimafia “Mazzetta sicula” di due anni fa della Dda di Catania.
Il provvedimento del dirigente è stato emesso sulla scorta dell'ordinanza del Tar di Palermo. In attesa di entrare nel merito del ricorso presentato dalla "Impianti Srr Ato 4 Caltanissetta Provincia Sud Srl" per la discarica di Gela, la seconda sezione del Tribunale amministrativo ha di fatto dato supporto alla scelta del dipartimento regionale, ossia quella di rispettare il limite di conferimento giornaliero (950 tonnellate) già imposto con il decreto del 17 maggio 2021.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook