Sabato, 03 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Collegamenti con le Eolie, concesse due distinte proroghe
REGIONE SICILIANA

Collegamenti con le Eolie, concesse due distinte proroghe

di
Prolungati fino al 31 dicembre l’attuale servizio degli aliscafi Liberty lines e fino al 28 febbraio le rotte via nave di Caronte&Tourist

La Regione siciliana, attraverso il Dipartimento Trasporti, ha prorogato i contratti con Caronte&Tourist e Liberty Lines, le compagnie di navigazione che gestiscono, in concessione, attraverso navi ed aliscafi, i servizi integrativi di trasporto marittimo con le isole minori. Si tratta dei contratti scaduti nel 2020 e prolungati, fino all’altro ieri, a causa dell’emergenza Covid. In favore di Liberty Lines è stata decretata una “proroga tecnica” dei collegamenti in aliscafo, sino al prossimo 31 dicembre. Questo in attesa dell’aggiudicazione definitiva del nuovo bando (al quale ha partecipato solo la società trapanese) e la stipula dei nuovi contratti di servizio per i quali la Regione attende il completamento delle previste verifiche antimafia da parte delle competenti autorità. Diversa la situazione per quanto concerne Caronte&Tourist isole minori che, per quanto concerne il nuovo bando, inerente ai servizi regionali integrativi di trasporto, a mezzo nave, di passeggeri, veicoli e merci, ha presentato offerte solo per i lotti Eolie, Egadi e Pelagie, non partecipando ai lotti di Ustica e Pantelleria. A Palermo, dopo l’apertura delle buste, la Regione ha ritenuto “non ammissibili le offerte tecniche” presentate dalla società. Secondo la commissione di gara «non hanno conseguito il punteggio minimo richiesto dal bando». Stante questa situazione, la Regione ha decretato, per i servizi integrativi di Caronte&Tourist isole minori, una “proroga tecnica” che resterà in vigore fino al 28 febbraio del 2023, riservandosi la possibilità di rescindere anticipatamente il contratto, in caso di affidamento dei servizi dovuto all’espletamento delle nuove procedure di gara aperte. Da evidenziare, infine, che da Palermo non è arrivata alcuna risposta alle richieste delle amministrazioni eoliane e di Federalberghi Isole minori di concedere una ulteriore proroga agli itinerari orari estivi e dal 1° ottobre, nonostante l’arcipelago sia al centro di una considerevole movimentazione turistica, viene applicato l’orario invernale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook