Venerdì, 09 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caro bollette, stangata da 78mila euro: storica gelateria rischia la chiusura a Bagheria
PALERMO

Caro bollette, stangata da 78mila euro: storica gelateria rischia la chiusura a Bagheria

Un altro commerciante storico minaccia di abbassare le saracinesche se in tempi molto brevi non ci saranno provvedimenti per ridurre i costi dell’energia. Pietro Gagliano titolare della gelateria Anni20 a Bagheria (Palermo) molto conosciuta in provincia e nel capoluogo siciliano, uno dei pochi locali aperti 24 ore, si è visto recapitare una bolletta della luce di 78 mila euro. Lo scorso anno per lo stesso periodo aveva pagato 22 mila euro. A rischio licenziamento i 52 lavoratori.

"Ho cercato di ridurre i consumi ma per la tipologia di lavorazione è difficile - racconta Gagliano - La mia attività consuma energia 24 ore su 24». Un momento difficilissimo per il commerciante. «Non faccio altro che pensare a questa situazione - dice Gagliano - ho un consumo di energia di 3000 euro al giorno. Ho 52 dipendenti e 42 anni di attività ma se continua così dovrò trovare una soluzione. Le organizzazioni di categoria hanno lanciato l’allarme usura. Io fortunatamente non sono a questo punto ma nemmeno voglio buttare tutti i sacrifici che ho fatto». "Potrebbe pure succedere che il prossimo mese la bolletta arrivi a 100 mila euro - continua -. Non rischio solo io ma anche i miei impiegati. La politica purtroppo non riuscirà a dare una risposta immediata. Risposta che serve subito per non distruggere tantissime attività piccole e medie che tengono in piedi l’economia dell’Isola».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook