Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scontro auto-bici elettrica a Palermo, il 14enne Pensati morto dopo tre settimane di agonia
FICARAZZI

Scontro auto-bici elettrica a Palermo, il 14enne Pensati morto dopo tre settimane di agonia

Non ce l’ha fatta il ragazzo di appena 14 anni, Benedetto Pensati, che poco meno di venti giorni fa, il 9 dicembre, era stato investito da un’automobile mentre viaggiava in sella al suo ciclomotore elettrico sulla statale 113 tra Bagheria e Ficarazzi, comune alle porte di Palermo di cui era originario.

Il giovane era finito in coma ed è morto quest’oggi al Trauma Center dell’ospedale Villa Sofia di Palermo, dove era stato trasferito in seguito a un primo ricovero al Buccheri-La Ferla, la struttura ospedaliera più vicina al luogo dell’incidente. Uno schianto violentissimo quello tra il ragazzo e una macchina che sopraggiungeva in direzione opposta, per il quale gli inquirenti hanno effettuato a lungo i rilievi del caso per ricostruire le cause dell’impatto ed eventuali responsabilità ancora da appurare. Nei giorni di speranza e apprensione, inoltre, la famiglia aveva dovuto subire la creazione via web da parte di alcuni utenti di una finta colletta per il giovane, che lottava ancora tra la vita e la morte. "Desidero esprimere il profondo cordoglio di tutta l'amministrazione nell’apprendere dell’ingiusta perdita di Benedetto Pensati - ha dichiarato il sindaco di Ficarazzi, Giovanni Giallombardo - Questa triste notizia sconvolge e addolora l'intera comunità di Ficarazzi, che oggi si stringe intorno alla famiglia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook