Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, alta tensione nel carcere minorile: due agenti colpiti con una sedia
DENUNCIA DEL SAPPE

Palermo, alta tensione nel carcere minorile: due agenti colpiti con una sedia

Alta tensione, questa mattina nel carcere minorile di Palermo. La denuncia è del sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe), attraverso il segretario per la Sicilia Calogero Navarra. «Questa mattina c'è stata l'ennesima aggressione a due poliziotti penitenziari da parte di un detenuto che, seppur maggiorenne, è ristretto nell’istituto per minori. Si è scagliato contro di loro senza ragione e li ha colpiti con una sedia: entrambi sono ora in ospedale. Un episodio grave, che va contestualizzato in una realtà operativa assai precaria, commesso da un detenuto che si era già reso protagonista di episodi gravi. Il carcere minorile palermitano, per la presenza di detenuti di difficile gestione e per la grave carenza di organico è una polveriera e merita la giusta attenzione da parte dei vertici dell’amministratore penitenziaria».
Per Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, che esprime solidarietà e vicinanza agli agenti feriti, servono «interventi urgenti e strutturali che restituiscano la giusta legalità al circuito penitenziario intervenendo in primis sul regime custodiale aperto». «Io credo - dice - che la soluzione ai problemi della giustizia minorile non possa essere solo quella di avere più direttori e dirigenti, come ha recentemente dichiarato il ministro Nordio. Servono piuttosto poliziotti e regole d’ingaggio chiare, tecnologia e formazione per chi sta in prima linea nelle sezioni e strumenti di difesa».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook