Lunedì, 28 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Scuole, opere pubbliche ed emergenze: 41,5 milioni alle isole minori
INVESTIMENTI

Scuole, opere pubbliche ed emergenze: 41,5 milioni alle isole minori

Francesco Boccia, Sicilia, Economia
Il ministro Francesco Boccia

Sono 14,5 i milioni di euro destinati alle isole minori per il 2020, 14 per il 2021 e 13 per il 2022, per un totale di 41,5 milioni, secondo il decreto del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, approvato nell’ultima seduta straordinaria della Conferenza unificata.

Tra le isole destinatarie delle risorse del riparto 2020 quelle siciliane sono: Pantelleria (594.852 euro), Lampedusa-Linosa (472.196), Lipari-Vulcano-Alicudi-Filicudi-Stromboli-Panarea (1.013.699), Ustica (281.917), Favignana-Levanzo Marettimo (579.990), Santa Maria (233.152), Leni (230.702), Malfa (234.761).

"Gli amministratori locali delle isole minori - ha spiegato il ministro Francesco Boccia - da oggi avranno la garanzia che ogni anno avranno una quota di risorse da destinare a investimenti su scuole, opere pubbliche, emergenze connesse a tutte le esigenze che ogni isola ha. Chi è in mare normalmente non ha i servizi che abbiamo, lo dico con una battuta, sulla terra ferma. Le isole minori hanno bisogno di aiuti ulteriori e i bilanci dei Comuni non bastano. L'auspicio è arrivare a regime con un fondo straordinario che consenta ad ogni isola di avere fino ad un milione di euro".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook