Venerdì, 09 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Elezioni 2022

Home Elezioni 2022 Regionali Sicilia, De Luca non crede agli exit poll: “I dati si riferiscono ai voti di lista, non ai presidenti”
VERSO LO SPOGLIO

Regionali Sicilia, De Luca non crede agli exit poll: “I dati si riferiscono ai voti di lista, non ai presidenti”

Sicilia, Elezioni 2022
Cateno De Luca imbuca la scheda per votare alla Regione

"Gli exit poll sono farlocchi". Così Cateno De Luca, candidato alla presidenza della Regione siciliana, bolla in diretta Fb, seguita da oltre 10mila persone, gli exit poll di ieri sera del consorzio Opinio-Rai, secondo cui Renato Schifani sarebbe in vantaggio di 13 punti proprio sull'ex sindaco di Messina, dato secondo.

De Luca sostiene che i dati si riferiscono ai voti di lista e non alle preferenze attribuite ai candidati presidenti, ritenendo eccessiva la percentuale di Schifani che, stando agli exit poll, andrebbe sopra a quella della coalizione alle Politiche. "Il voto disgiunto potrebbe essere determinante. Lo stimo in una forbice dal 10% al 15% ed io sono l'unico candidato presidente in grado di prendere più voti delle liste che lo sostengono, quindi sono fiducioso".

De Luca: risultato straordinario alle politiche

«Alla Camera la «lista De Luca sindaco d’Italia» ha ottenuto lo 0,74%, superando persino "Impegno civico" di Luigi Di Maio che ha ricevuto 0,60% mentre i "Moderati" ci hanno superato di poco con lo 0,91%. E’ un risultato straordinario, perché abbiamo fatto tutto da soli senza palcoscenici nazionali. Siamo riusciti pure a eleggere una senatrice, nonostante siamo stati ignorati dalla grande informazione. In Italia partirà un movimento alla "catalana"».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook