Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'INIZIATIVA

Giorgia Meloni a Catania per la seconda edizione degli Stati generali del turismo

Fratelli d’Italia organizza la seconda edizione degli “Stati Generali del Turismo” venerdì 18 ottobre a Catania, presso il Palazzo Platamone, via Vittorio Emanuele II. L’iniziativa riunirà i più autorevoli operatori ed esperti del settore per discutere di come valorizzare la più importante risorsa della nostra nazione.

L’intervento del presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni è previsto alle ore 11.00. Sul palco si alterneranno tra gli altri: il sindaco di Catania Salvo Pogliese, il presidente dell’Enit Giorgio Palmucci, il presidente di Confturismo-Confcommercio Luca Patanè, il presidente di Confesercenti turismo Vittorio Messina, il direttore generale di Federturismo- Confindustria Antonio Barreca, il vicepresidente di Federalberghi Giuseppe Roscioli.

Per Fratelli d’Italia saranno presenti, tra gli altri, i vicepresidenti della Camera e del Senato Fabio Rampelli e Ignazio La Russa, i capigruppo dei deputati Francesco Lollobrigida e dei senatori Luca Ciriani e il capo delegazione a Bruxelles Carlo Fidanza.

La manifestazione si articola in quattro tavole rotonde a cui parteciperanno le principali associazioni di categoria e gli operatori del settore che si confronteranno con i rappresentanti delle Istituzioni e con gli esponenti di Fratelli d’Italia sui seguenti temi: Brand Italia, il turismo per un’Italia che cresce; Milano-Cortina e i grandi eventi come rilancio dell’economia nazionale; il lavoro nel Turismo e le nuove professioni; il Turismo, il Sud e le infrastrutture necessarie, moderato dall’assessore al Turismo, allo sport e allo spettacolo Regione Siciliana Manlio Messina. Sarà inoltre presentata la proposta di legge di Fratelli d’Italia per il rilancio del Turismo nazionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook