Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Sicilia, vitalizi per i deputati regionali: l'Ars vota la riforma "light"
REGIONE

Sicilia, vitalizi per i deputati regionali: l'Ars vota la riforma "light"

di

La montagna ha partorito il topolino. L'Assemblea regionale siciliana ha varato la riforma "light" dei vitalizi. Un taglio lineare del 9% per 5 anni. Una scelta che ha scatenato le reazioni dei Cinquestelle contro l'asse che ha unito il Pd e il centrodestra.

Alla fine quasi tutti hanno alzato le vele per spingere in porto la riforma. I deputati di Cinquestelle non hanno votato. Sul fronte dell'opposizione altri due deputati hanno voluto prendere le distanze. Franco De Domenico (Pd) e Claudio Fava (Centopassi) si sono astenuti. Contro la riforma ha votato il parlamentare Figuccia. 

Nel dettaglio è prevista una riduzione lineare del 9,25%, con un ulteriore 5% che si applicherà per gli assegni da 32 a 67 mila euro e il 10% per quelli oltre i 62 mila euro. I tagli entrano in vigore dall’1 dicembre di quest’anno e saranno applicati per un quinquennio.

Sono 149 i vitalizi erogati dall'Ars con un costo di 18 milioni di euro. Il via libera al ddl è arrivato grazie a un'opera di mediazione che ha consentito una riscrittura di una articolo del ddl, che ha introdotto gli ulteriori aumenti a scaglioni del taglio rispetto al testo iniziale che conteneva solo la riduzione lineare del 9,25%.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook