Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Sicilia, Forza Italia è ormai una polveriera. Mosse e contromosse nell’arena Ars
CLIMA PESANTE

Sicilia, Forza Italia è ormai una polveriera. Mosse e contromosse nell’arena Ars

di
Miccichè pronto a dire sì alla proposta di Di Paola (M5S) di azzerare le commissioni
Sicilia, Politica
Gianfranco Miccichè con Silvio Berlusconi

Chi frequenta i corridoi di Palazzo dei Normanni assicura che il clima sia molto più che pesante. «C’è gente che neanche si saluta più», racconta un bene informato. Ed è “gente” dello stesso partito, un partito che si sta lacerando all’interno, proprio alla vigilia di una lunga stagione elettorale: Forza Italia. In corso c’è una partita a scacchi. La mossa a cui pensa Gianfranco Miccichè, appena tornato dall’incontro di Arcore con Silvio Berlusconi, è l’azzeramento di tutte le commissioni dell’Ars. L’assist arriva dal capogruppo del Movimento 5 Stelle a Sala d’Ercole, Nuccio Di Paola: «Aabbiamo davanti 8 mesi di legislatura, proviamo a dare nuova verve alle commissioni». Una miccia politica. Il Pd dice subito sì, la proposta arriva sul tavolo di Miccichè, il quale ufficialmente resta in silenzio, ma ai suoi confessa che è molto più che tentato dall’idea di azzerare tutto. Basta scorrere i nomi degli attuali presidenti di commissione per capire perché: c’è Margherita La Rocca Ruvolo alla Sanità, c’è Riccardo Savona al Bilancio, c’è Stefano Pellegrino agli Affari istituzionali. Tre dei “frondisti” di Forza Italia che, insieme, tra gli altri, agli assessori Marco Falcone e Gaetano Armao e a Riccardo Gallo (fedelissimo di Marcello Dell’Utri), hanno messo in discussione la leadership forzista sull’Isola di Miccichè. Frondisti che ieri si sono incontrati fuori da Palazzo dei Normanni, «un incontro tra amici», dice un esponente di spicco del partito, per programmare la loro, di mossa: la sfiducia al capogruppo all’Ars Tommaso Calderone. Oggi il redde rationem: una riunione «per l’elezione del nuovo capogruppo» (auto-convocati 7 deputati su 13), con in pole proprio uno dei frondisti: Mario Caputo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook