Mercoledì, 17 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Regionali Sicilia, Musumeci riprende quota: Udc pronta a sostenere il “bis”
VERSO IL VOTO

Regionali Sicilia, Musumeci riprende quota: Udc pronta a sostenere il “bis”

di
Il sondaggio “Governance Poll” per il Sole 24 Ore ridà fiato alla candidatura. Settimo in Italia nella graduatoria dei presidenti delle regioni. Il governatore uscente gradito a un siciliano su due

Il sondaggio pubblicato dal Sole 24 Ore gonfia le ruote alla ricandidatura del governatore. I chiodi disseminati in questi mesi da Gianfranco Miccichè, sul percorso del centrodestra, non sono bastati a stoppare la corsa di Musumeci. Siamo all’ultimo chilometro e il gradimento incassato (settimo tra i presidenti delle regioni, ex aequo con il governatore della Lombardia) è una bombola di ossigeno che gli può consentire di arrivare al traguardo. Primo? Troppo presto per dirlo.
Di certo il sondaggio dovrebbe servire a ridimensionare gli scenari foschi tracciati dall’asse Forza Italia-Lega: sconfitta sicura con Musumeci candidato. Un ritornello che oggi appare stonato alla luce di un riconoscimento per nulla scalfito dalla campagna forsennata di Gianfranco Miccichè. Tanto che Ignazio La Russa raccoglie l’assist e rimette al centro del tavolo la ricandidatura dell’amico Nello: «Secondo la classifica pubblicata da Il Sole 24 Ore – scrive il numero due di Fratelli d’Italia – il presidente della Regione siciliana, rispetto al giorno della elezione, aumenta il suo consenso del 10,2%. Un riconoscimento al buon lavoro svolto in questi anni e la riprova che Nello Musumeci resta il migliore candidato possibile, come Fratelli d’Italia ha sempre sostenuto». Gli fa da sponda Lorenzo Cesa, segretario nazionale dell’Udc: «Sono d'accordo con Toto Cordaro quando dice che nell'Isola un presidente lo abbiamo. Personalmente penso che debba continuare l'esperienza in Regione». Ma il coro finisce qui. Alle spalle di Musumeci, nel giorno in cui potrebbe ridare fiato alla sua candidatura, c’è un vuoto imbarazzante. Dove sono i dissidenti di Forza Italia? Appena un mese fa ventilavano scissioni e promettevano di fare le barricate contro Miccichè, alzando gli scudi per difendere il governatore uscente. E oggi che avrebbero argomenti per rintuzzare il ras siciliano di Forza Italia, preferiscono attendere gli sviluppi, forse convinti che le chance di Musumeci siano ridotte al lumicino.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook