Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Sicilia: Schifani candidato, Miccichè sconfitto
ELEZIONI

Sicilia: Schifani candidato, Miccichè sconfitto

di
L’ex presidente del Senato rappresenterà il centrodestra nella corsa alla presidenza della Regione

Schifani candidato, Miccichè ridimensionato. L’equazione rispecchia l’epilogo dei tormenti che per settimane hanno paralizzato il centrodestra. Miccichè ha pagato il “no” a Musumeci incassando la candidatura a governatore del suo più insidioso rivale interno. L’ex presidente del Senato, infatti, è il regista della cordata di deputati e assessori “azzurri” che hanno apertamente sconfessato la guida del partito in Sicilia. Non solo. Il tagliafuori di Fratelli d’Italia all’ex ministra, Stefania Prestigiacomo, è la conseguenza di una gestione maldestra e arruffona della trattativa con gli alleati, condotta da Miccichè con l’ambizione di fare bottino pieno. E forse di utilizzare la Prestigiacomo come leva per incuneare un’altra candidata. Non a caso, subito dopo la nomination dell’ex ministra, Miccichè si è affrettato a inviare un ultimatum urticante a Fratelli d’Italia, dichiarazione bollata come «farneticante» da Ignazio La Russa.
Così alla fine ha dovuto subire lo schiaffo di Fratelli d’Italia che lo ha bypassato, concordando la scelta di Schifani con Berlusconi e Tajani. È improbabile che il commissario regionale di Forza Italia possa mantenere la poltrona di presidente dell’Ars.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook