Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
SANITÀ

Istituito a Palermo, nasce in Italia il primo elenco di medici esperti in flebologia

flebologia, medici, Salvatore Amato, Sicilia, Salute
Salvatore Amato

Nasce in Italia il primo elenco di medici esperti in Flebologia. L’elenco è stato istituito dal Consiglio dell’Ordine dei Medici di Palermo, che ha già individuato, lo scorso 25 giugno, i componenti della “Commissione ordinistica per la Flebologia”. Compito del team sarà quello di valutare i percorsi formativi dei medici che si occupano della materia in questione, regolamentando il settore, evitando situazioni di squilibrio e dando una giusta collocazione alla figura del medico flebologo.

“Come Ordine dei medici il nostro compito è quello di assicurare la professionalità dei nostri iscritti ai cittadini – ha dichiarato il presidente dell’Ordine dei Medici di Palermo, Salvatore Amato -. Ora poiché la flebologia non rientra nelle branche della medicina specialistica ma ci sono comunque dei medici che si sono formati, abbiamo istituito questa commissione, che valuterà l’inserimento nell’elenco dei professionisti che ne faranno richiesta. Per l’inserimento i componenti della commissione stabiliranno dei criteri, uno tra tutti la formazione. Un marchio di qualità non assoluto ma relativo per una materia ad oggi non ancora regolamentata dal Ministero”.

La richiesta di istituzione dell’elenco presso l’Ordine dei Medici di Palermo è stata presentata dal Responsabile per la Sicilia della SIF Società italiana di Flebologia, Edmondo Palmeri, medico chirurgo e specialista in chirurgia vascolare, e oggi membro della Commissione.

“Negli ultimi anni la flebologia in Italia e in Europa sta interessando sempre più colleghi e società scientifiche – dice il dottor Palmeri - ma considerando che non esiste una specializzazione in materia, si sono moltiplicati registri ed elenchi on line al di fuori di attività ordinistiche. Per questo motivo, in quanto responsabile per la Sicilia della SIF, ho ritenuto opportuno chiedere al presidente dell’Ordine dei Medici di Palermo la possibilità di nominare una Commissione che valuti l’aggiornamento, il perfezionamento professionale e le attività di ciascun professionista. La suddetta iniziativa vuol riunire finalmente sotto uno stesso tetto tutti quelli che praticano la flebologia per dare un’identificazione certa alla loro attività e un’identità alla materia stessa”.

Della commissione incaricata dall’Ordine dei Medici di valutare e costituire un elenco di flebologi ne fanno parte anche il professore Gaspare Gulotta, direttore del Dipartimento di chirurgia d’urgenza del Policlinico Universitario “Paolo Giaccone” di Palermo, e il dottore Mario Bellisi, responsabile dell’ambulatorio di Flebolinfologia, presso la stessa struttura. “La flebologia è stata per molto tempo, nell’ambito della chirurgia vascolare, una branca trascurata – dichiara il dottor Bellisi -. Per molto tempo c’è stata una grande confusione nell’approcciarsi in maniera scientifica alle malattie varicose, alle linfopatie o alle trombosi venose, spesso sottostimate non solo dai pazienti ma anche da molti medici. Una malattia venosa è subdola che se non trattata altamente invalidante, si può complicare con le ulcere e può dare origine a trombosi venosa profonda a volte complicata da embolia polmonare spesso mortale. Non è una malattia da tenere sottogamba. All’interno del nostro ambulatorio di flebolinfologia del Policlinico di Palermo ci occupiamo di malattie venose, patologie linfatiche o complicanze come le ulcere e fino a oggi siamo riusciti a conseguire risultati davvero importanti”. Completano la commissione per la Flebologia la dottoressa Eugenia Di Stefano e i dottori Angelo Di Salvo e Antonio Iacono, quest’ultimo coordinatore dell’organismo.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook