Sabato, 17 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
GLI EVENTI

Bregovic a Palermo, Noemi a Catania: la Sicilia festeggia così la notte di Capodanno

capodanno palermo, capodanno sicilia, teatro massimo, Sicilia, Società
Goran Bregovic

Sarò un Capodanno ricco di eventi quello che si preparano a vivere le città siciliane. A cominciare da Palermo, dove Red Ronnie e Goran Bregovic saranno i protagonisti del concerto in programma stasera in Piazza Castelnuovo per salutare il nuovo anno. In piazza Verdi, già a partire dalla mattinata, sul maxischermo appositamente installato è possibile rivedere e riascoltare le registrazioni di alcuni tra gli spettacoli più apprezzati delle ultime stagioni del Teatro Massimo.

Le musiche dei concerti e degli spettacoli saranno trasmesse per tutta la serata fino a dopo la mezzanotte, accompagnando così l'arrivo del nuovo anno. Il Massimo sarà l'unico teatro italiano ad aprire l'anno con due concerti di Capodanno e il primo a Palermo a proporre uno spettacolo nel 2019. A partire dalle 11.30 presenterà in Sala Grande tutte le proprie formazioni Kids: coro di voci bianche, coro Arcobaleno, Cantoria e Massimo Kids Orchestra; sul podio salirà Michele De Luca, maestro del coro sarà Salvatore Punturo.

Secondo appuntamento sempre nella Sala Grande alle 18.30 dove l’Orchestra e il Coro del Teatro Massimo saranno diretti dal direttore russo Valentin Uryupin, maestro del Coro Piero Monti. Il concerto pomeridiano, realizzato in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Comunale di Palermo, è già sold out.

Tante iniziative in programma a Ragusa e provincia:il nome di maggior richiamo è quello di Roy Paci, che, con la sua band Aretuska, suonerà a Pozzallo. Il trombettista, cantante e compositore originario di Augusta proporrà i brani più gettonati del suo repertorio e non mancherà neanche qualche sorpresa, visto che l’artista ama improvvisare.

Altro evento di spessore è quello di Ragusa, che, in piazza San Giovanni, ospita il deejay di Rtl 102.5 Andrea De Sabato, pronto a far ballare tutti fino a tarda notte per combattere il freddo pungente. A Modica, in piazza Matteotti, è previsto un tuffo nel passato, per l’esattezza negli anni ’90, con un music party a tema firmato dal deejay Jumpy di Radio M2O e dalla cantante Haiducii, nota per il tormentone che tutti hanno almeno sentito una volta nella vita, ovvero “Drago-stea din tei”.

A Comiso si esibirà invece la giovane cantante Carmen Alessandrello, che ha scelto il suo paese natio per festeggiare l’arrivo del 2019. Tanta carne al fuoco e musica per tutti i gusti dunque, per la gioia di chi proverà una sorta di “movida itinerante” dei comuni iblei per tirare fino all’alba.

A Siracusa toccherà a Mario Incudine quest’anno scandire il conto alla rovescia per l’inizio del nuovo anno sul palco di piazza Duomo a Siracusa. Il cantastorie di Enna sarà protagonista della serata presentata da Mimmo Contestabile nella quale si esibiranno i dj set di Fm Italia, Jerry Garcia e Leo Bonarrivo, Dela Roca e i TimeToParty. Come ogni anno attese migliaia di persone per il saluto al 2019 nel centro storico di Ortigia.

Domani tradizionale concerto dell’Orchestra Sinfonica Aretusea diretta da Corrado Genovese, alle 17.30 al Teatro Comunale di Siracusa. E sempre nel giorno di capodanno torna per la 29esima edizione il presepe vivente a Melilli, nel Siracusano, nel convento dei Frati minori cappuccini che coinvolge centinaia di comparse.

Doppio appuntamento a Catania per gli eventi destinati a salutare il 2018 e dare il benvenuto al nuovo anno. Due concerti rientrati nel cartellone #AlzatiCatania, un programma di manifestazioni a costo zero per l'amministrazione comunale di Catania alle prese con le casse vuote e un debito che ha provocato il dissesto. Si è partiti ieri sera con l'esibizione di Arisa sul palco in piazza Duomo.

Stasera, in occasione della notte di San Silvestro, si esibirà la cantante Noemi. Sul palco anche Nino Frassica accompagnato dai Los Plaggers. Coinvolti anche altri artisti come Gino Astorina, Marco Panzani e Seba. Per l'occasione la metropolitana del capoluogo etneo sarà aperta fino alle 2: l'obiettivo è favorire la partecipazione ai concerti della città attraverso gli spostamenti con i mezzi pubblici per limitare il caos veicolare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook